19 ottobre 2019

Nord-Est

Salvini boccia alleanze con Ncd-Fi per le prossime regionali

commenti |

commenti |

Matteo Salvini boccia qualsiasi tipo di alleanza con Forza Italia ed Ncd in vista delle prossime elezioni regionali.

Tira dritto per la sua strada: "niente marmellate", "niente ammucchiate" perché la Lega "è diversa" e, soprattutto, "ha una visione dell'Italia completamente diversa dagli altri". Nulla a che vedere "con Renzi e il suo sistema". Punto e avanti così

Una lista con Fi? "No, la Lega è la Lega con tutti i pregi e difetti - spiega il leader lumbard -, ho commesso errori ma stiamo preparando un progetto di vita e di governo per l'Italia che non prevede marmellate e ammucchiate". E dire che Daniela Santanchè un po' ci sperava. "Auspico che Lega e Forza Italia siano alleate alle prossime elezioni. Non mi interessa invece ciò che pensano i traditori", aveva detto oggi a Pisa.

Poco importa anche di Ncd e di quel che pensa il coordinatore Gaetano Quagliariello. Vale a dire: "Matteo Salvini non solo non è il nuovo leader del centrodestra, per noi è un avversario. Se uno rimane all'interno di slogan demagogici, e non capisce cosa succede nel mondo, serve a prendere voti, non a governare. Noi questo Paese vogliamo governarlo". "Saranno gli italiani a decidere, se in tanti ci cercano ci sarà una ragione", la risposta del leader della Lega.

Già, chi cerca la Lega. Stando a Salvini, "diversi uomini e donne stanno valutando di bussare alla nostra porta". E lui che ai cambi di casacca proprio non ci sta - "è una vergogna, presenteremo un progetto di legge costituzionale per non consentire che avvenga. Se fossimo in un paese normale, Ncd non esisterebbe" - avverte chi vorrebbe passare nella fila del suo partito. "Valuteremo caso per caso", spiega. E tra i primi 'casi' ci potrebbe essere quello di Barbara Saltamartini che ha detto addio proprio a Ncd: "una persona che ha un passato pulito e trasparente", a detta di Salvini.

Patrizia Sessa

 

Dello stesso argomento

immagine della news

18/06/2015

Dalla Libera, addio al Comune

Il primo cittadino di Oderzo entra in Consiglio regionale. Probabile nuovo sindaco sarà l'attuale vice Bruno De Luca

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×