17/08/2018sereno

18/08/2018quasi sereno

19/08/2018quasi sereno

17 agosto 2018

Treviso

"Salvini nudo? I re sono sempre nudi"

Gentili non si scandalizza. Anzi: "Mi sono spogliato anch'io. Nelle chiese i dipinti mostrano sempre uomini nudi"

commenti |

TREVISO - "Salvini nudo? I re sono sempre nudi. Si mostrano nudi quelli con gli attributi. L'ho fatto anch'io, le persone importanti vengono messe a nudo". Lo dice l'ex sindaco leghista di Treviso Giancarlo Gentilini a La Zanzara su Radio 24, riferendosi foto del leader leghista apparse sulla rivista Oggi. E del conseguente trambusto che queste immagini hanno provocato.

 

"Non mi mette assolutamente a disagio - dice Gentilini - anche Mussolini era a torso nudo con la battaglia del grano. Quei tempi non tornano più, purtroppo". "L'uomo - dice ancora Gentilini - è stato creato da Dio nudo, a immagine e somiglianza, le statue erano sempre nude. Nelle chiese i dipinti mostrano sempre uomini nudi".

 

Le piace l'alleanza della Lega con l'estrema destra, chiedono i conduttori: "Quando si parla di fascio, io mi emoziono. C'era ordine e disciplina". E i rom?: "I rom vanno rimandati ai loro paesi di origine, devono presentare la dichiarazione dei redditi. Chi non lo fa, fuori dai piedi. I Rom vivono di espedienti, non come i miei operai. In 20 anni a Treviso mai un campo rom, non mi è mai passato per la testa. I rom devono lavorare e guadagnarsi la vita come noi della razza Piave, la stirpe eletta….".

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×