17 novembre 2019

Benessere

Sanità: 3 morti al giorno sul lavoro, Enpap attiva Tavolo psicologi.

AdnKronos | commenti |

AdnKronos | commenti |

Milano, 11 ott. (AdnKronos Salute) - "Un Tavolo tecnico, che coinvolge alcuni tra gli psicologi italiani esperti in tema di sicurezza sul lavoro", per contribuire ad arginare un'emergenza certificata dai numeri: oltre 600 mila infortuni con 1.133 morti nel 2018 in Italia secondo le rilevazioni dell'Anmil, Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro; 3 decessi al giorno in media negli ultimi 8 mesi, secondo quanto è stato calcolato in base a dati ufficiali. Lo annuncia l'Enpap, Ente nazionale di previdenza e assistenza per gli psicologi, che scende in campo mettendo "a disposizione le competenze della nostra categoria attraverso i lavori di questo Tavolo - spiega il presidente Enpap, Felice Damiano Torricelli - costituitosi come Comitato scientifico per preparare un convegno nazionale su questi temi che si terrà nella seconda metà del 2020".

"Quello degli incidenti sul lavoro, con tutta la sofferenza che crea alle persone, è un tema a cui come psicologi siamo grandemente sensibili - afferma Torricelli in una nota - A questo si aggiunge la consapevolezza dei grandi danni anche economici che gli incidenti sul lavoro creano ai sistemi produttivi, alle aziende e al sistema Paese. Gli studi scientifici confermano infatti che, ogni volta che c'è un grave incidente sul lavoro, oltre a distruggersi vite si perde una grande quantità di denaro: si riduce la produttività nei reparti, si perdono competenze, crolla la reputazione pubblica dell'azienda e anche dell'intero Paese".

"Questo discorso interessa Enpap - precisa il presidente - anche nella sua qualità di investitore istituzionale. Investiamo e vorremmo investire sempre di più in Italia il denaro che amministriamo. Al contempo, non possiamo evitare di applicare i criteri anche di qualità etica che sempre usiamo per selezionare gli investimenti. La produttività e la reputazione sono criteri che sempre più orientano le scelte di investimento di tutti gli investitori che finanziano la crescita. E' frustrante per noi sapere che si potrebbe fare tanto, applicando le conoscenze della psicologia, per ridurre sofferenze e danni economici legati agli incidenti sul lavoro e che non lo si faccia". Da qui l'impegno dell'ente.

Oltre al presidente Enpap Torricelli e alle consigliere Stefania Vecchia e Chiara Santi del Cda dell'ente, e ai colleghi Paolo Campanini, Federico Conte e Luca Pezzullo del Consiglio Cig Enpap - si legge in una nota - hanno colto l'invito a sedersi al Tavolo diversi esperti.

Sono gli psicologi Cristian Balducci, docente di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni del Dipartimento di psicologia dell'università di Bologna; Pier Giovanni Bresciani, professore a contratto di Psicologia del lavoro all'università di Urbino e Progettazione formativa all'università di Bologna, oltre che presidente Siplo (Società italiana di psicologia del lavoro e dell'organizzazione); Fabio Tosolin, docente di Psicologia del lavoro e di Tecnologie per l'apprendimento in diverse università, e Carlo Bisio che ha insegnato all'università di Milano-Bicocca e in altri atenei.

 



AdnKronos

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×