22/04/2019parz nuvoloso

23/04/2019pioggia moderata

24/04/2019possibili piovaschi

22 aprile 2019

Benessere

Sanità: medici estetici, basta con far west, formazione sia uniforme.

AdnKronos | commenti |

Roma, 16 gen. (AdnKronos Salute) - "Basta con il far west, serve un percorso formativo uniforme per la medicina estetica". E' la denuncia che arriva dal congresso di Medicina rigenerativa estetica (Comre19) che ha come obiettivo l'impegno a sottoporre al Miur e alle istituzioni preposte un iter formativo univoco. All'appuntamento, in calendario a Roma dal 18 al 20 gennaio, partecipano tutti i professionisti dei master universitari italiani di medicina estetica.

"Formazione, esperienza e condivisione delle esperienze - spiega Fulvio Tomaselli, responsabile di Comre19 - sono le basi per creare colleghi formati ed eticamente responsabili. La medicina estetica è una branca in forte crescita e delicatissima: negli anni abbiamo assistito allo sviluppo di percorsi formativi universitari rigorosi ma non uniformi. Non è più possibile andare avanti così! Durante il congresso, cui i master universitari hanno aderito con entusiasmo, getteremo le basi per un percorso formativo uniforme. L'obiettivo è l'avvio di un tavolo presso il Miur che, con la partecipazione di tutti gli attori coinvolti, giunga in tempi brevi alla definizione di percorsi formativi uniformi".

Il congresso, prosegue Tomaselli, "è focalizzato sulla medicina rigenerativa estetica, quella legata allo stimolo della fisiologia corporea. 50 anni fa si chiamava 'remise en forme' e oggi, alla luce del processo conoscitivo, sappiamo essere la via da seguire perché la rigenerazione è fisiologia".

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×