21/11/2017foschia

22/11/2017quasi sereno

23/11/2017variabile

21 novembre 2017

Atletica

Sara Simeoni alla presentazione del Team NordEst

Al via il nuovo progetto di collaborazione e sviluppo dell’area tecnica che coinvolge i Comitati territoriali di Alto Adige, Trentino, Friuli Venezia Giulia e Veneto

Altri Sport

il raduno del team NordEst

CAORLE - L’atletica di Nordest fa squadra e punta sui giovani.

E’ in svolgimento, allo stadio Chiggiato di Caorle (Venezia), il primo raduno del Team NordEst, un progetto pluriennale lanciato dai Comitati territoriali di Alto Adige, Trentino, Friuli Venezia Giulia e Veneto, con l’obiettivo di valorizzare i giovani atleti, in particolare a livello under 18 e under 20.

Lo stage d’allenamento, iniziato lunedì, coinvolge 56 atleti delle tre regioni di Nordest. Nel primo biennio del Team NordEst l’attività sarà incentrata proprio sui raduni, aperti anche ai tecnici personali degli atleti. Coordinatore tecnico del Team NordEst è l’ex triplista Paolo Camossi.

Al suo fianco, una leggenda dell’atletica azzurra come Sara Simeoni ed Enzo Agostini, fiduciario tecnico regionale del Veneto. Al gruppo di coordinamento si affiancheranno, di volta in volta, i tecnici di specialità: Vincenzo De Luca per velocità e ostacoli; Paolo Dal Soglio, Diego Fortuna, Renzo Roverato e Sergio Bonvecchio per i lanci; Camossi, Enrico Lazzarin, Barbara Lah, Marco Chiarello, Igor Lapajine e Luca Toso per i salti; Gianni Ghidini, Massimo Pegoretti, Ruggero Grassi e Roberto Furlanich per il mezzofondo; Filippo Calore e Sergio Tonut per la marcia; Francesco Butteri per le prove multiple. Da ieri, inoltre, è a Caorle Tonino Andreozzi, assistente alla Direzione Tecnica del settore giovanile della Fidal.

Team NordEst sarà ufficialmente presentato in una conferenza stampa che si terrà dopodomani, venerdì 1° settembre, alle ore 11.30, presso la Sala Blu al Palaexpomar di Caorle.

Oltre ai rappresentanti dell’amministrazione comunale di Caorle e a Sara Simeoni, interverranno gli atleti e i tecnici presenti al raduno, i presidenti dei quattro Comitati territoriali della Fidal promotori di Team Nordest, dei Comitati provinciali della Fidal e delle società sportive degli atleti coinvolti nel progetto.

I CONVOCATI VENETI – Tra i 56 atleti partecipanti al primo raduno del progetto Team NordEst, 24 – 14 donne e 10 uomini – appartengono a società del Veneto. Altri tre atleti sono veneti, ma tesserati per società del Trentino. I convocati veneti: Mariaelena Agostini (Lib. Sanp - PD), Giacomo Bertoncelli (Atl. Insieme New Foods Verona), Chiara Bertuzzi (G.A. Aristide Coin Venezia 1949), Elena Bisotto (G.A. Aristide Coin Venezia 1949), Rachele Bovo (Atl. Riviera del Brenta), Angela Brandstetter Fabio Camattari (Atl. Biotekna Marcon), Laura De Marco (G.S. Fiamme Oro Padova), Andrea Forcato (Assindustria Sport Padova), Emma Girardello (Atl. Riviera del Brenta), Massimo Guerra (Atl. Vicentina), Amar Kasibovic (Atl. Vicentina), Moillet Kouakou (Atl. Vicentina), Andrea Marin (Atl. Vicentina), Margherita Mescolotto (Athletic Club Belluno Firex), Riccardo Miglietta (Atl. Vicentina), Fabio Pagan (G.A. Aristide Coin Venezia 1949), Emma Peron (Atl. Vicentina), Francesco Ruzza (Atl. Biotekna Marcon), Davide Saltarello (Assindustria Sport Padova), Gianluca Santuz (Atl. Vicentina), Rebecca Sartori (G.A. Bassano), Camilla Vigato (G.A. Aristide Coin Venezia 1949), Veronica Zanon (Atl. Vis Abano), Margherita Zuecco (Atl. Vicentina). I convocati veneti non tesserati per società della regione: Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana; residente in provincia di Treviso), Giorgia Niero (Us Quercia Trentingrana; residente in provincia di Treviso), Marta Ronconi (Us Quercia Trentingrana; residente in provincia di Verona).

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×