12 novembre 2019

Vittorio Veneto

Saracino querelato dal Pd, anche Forza Italia dalla parte di Partecipare

L'ex consigliere aveva criticato il modo il cui la giunta Tonon aveva trattati i derivati

commenti |

commenti |

VITTORIO VENETO - L’ex consigliere comunale Matteo Saracino è stato querelato dall’ex giunta Tonon per un post pubblicato su Facebook dalla pagina della lista Partecipare Vittorio. Il post si riferiva alla faccenda dei derivati, e Saracino aveva criticato le scelte delle passate amministrazioni, compresa quella Tonon, dicendo che quest’ultima si era ben guardata dall’affrontare il tema, “dimostrando una superficialità e una sciatteria non indifferenti”. Il post gli è costato una denuncia per diffamazione.

 

A prendere le parti di Saracino è anche anche Forza Italia Vittorio Veneto che esprime piena solidarietà al’ex consigliere. Forza Italia “Ribadisce l’inutilità di sterili tentativi di portare la dialettica politica nell’ambito giudiziario, nella convinzione che la magistratura abbia cose ben più serie da fare che non entrare nel merito del dibattito politico di Vittorio Veneto - scrivono Giuseppe Maso e Paolo Santantonio - Nel ricordare che il PD Vittoriese si è sempre contraddistinto fin dai tempi delle giunte Scottà e Da Re per segnalazioni alla magistratura ordinaria e contabile che non hanno mai sortito risultato alcuno, invita il PD Vittoriese a intraprendere un diverso percorso politico finalizzato ai veri problemi della Città di Vittorio Veneto,  auspicando che emerga all’interno di questo partito una nuova dirigenza che, lasciati definitivamente alle spalle asti e spirito di ripicca, si impegni per i veri problemi della collettività”.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×