22/11/2017nuvoloso

23/11/2017coperto

24/11/2017foschia

22 novembre 2017

Sport

Sarri avvisa il Napoli: "Girone Champions tosto e prima partita decisiva".

Altri Sport

Donetsk, 12 set. - (AdnKronos) - "La prima partita del girone è sempre condizionante per i match successivi. E' una gara più che importante, in un girone tosto. Nella quarta fascia abbiamo preso la più forte, il Feyenoord, e poi c'è il City che non ha bisogno di presentazioni come pericolosità. Lo Shakhtar poi ha qualità tecniche elevatissime". L'allenatore del Napoli Maurizio Sarri avvisa la sua squadra alla vigilia dell'esordio in Cahmpions League contro lo Shakhtar Donetsk.

"Sono una squadra forte, poco conosciuta in Italia, ma abituata a fare la partita -sottolinea il tecnico toscano in conferenza stampa-. Ha giocatori offensivi molto tecnici, attaccano con molti giocatori, i due terzini sono costantemente in attacco. La squadra ci costringerà a difendere bassi, ci metterà in difficoltà e può venire fuori una gara che ci consentirà delle opportunità. E' una gara difficile, diversa da quella con la Dinamo Kiev".

Possibile vedere dal primo minuto Milik e Mertens insieme: "Sì, è una possibilità. L'anno scorso all'esodio in Champions giocarono loro insieme a Callejon, sono tre giocatori che possono coesistere. Quando darò un turno di riposo a Insigne possono giocare".

Infine Sarri giudica le ultime prove del Napoli contro Atalanta e Bologna vinte con un po' di sofferenza: "A me piace comunque giocare bene per 90' e non per 40 o 50'. Abbiamo trovato maggiore solidità difensiva nei momenti difficili ma non sono molto soddisfatto di quanto visto nelle ultime due gare, le abbiamo messe a posto ma se continueremo così in futuro ci rimetteremo le penne".

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×