24/09/2017temporale e schiarite

25/09/2017quasi sereno

26/09/2017quasi sereno

24 settembre 2017

Mogliano

Via Sassi, c'è chi dice no

Un lettore di Oggi Treviso, dipendente delle Assicurazioni Generali, dice la sua sulla chiusura della strada che unisce la sede assicurativa al centro moglianese

commenti |

via Sassi

MOGLIANO – Via Sassi, si continua a discutere a Mogliano. La chiusura della strada interna che permetterebbe di bypassare il Terraglio (rimarrà aperta solo ai residenti) non va giù a molti.

Un lettore di Oggi Treviso, Fabrizio Mottola Lucano, dipendente delle Assicurazioni Generali e quindi toccato in prima persona dal problema, scrive alla redazione facendosi portavoce del disagio di molti.

«Si è parlato di scorciatoia per evitare arterie più trafficate, vero, ma anche di strada usata indebitamente e questo direi che proprio non è vero.

Ricordo che il nostro territorio è pieno di strade interne che consentono di evitare il traffico. Parliamo di via Sassi, ricordo anche via Marignana, sempre a Mogliano, o via Torni tra Casale e Musestre o via Belvedere tra Casale e Silea, o via Zuccarello tra Tessera e San Liberale.

Il Veneto , come le altre le Regioni, ha molte strade asfaltate con soldi pubblici, illuminate con soldi pubblici e che vengono spesso scelte da frontisti allargati o abitanti di quelle zone per evitare il traffico.

Mi immagino già quindi che da domani, dopo la chiusura di via Sassi, tutti i sindaci potranno arbitrariamente definire le strade del loro comune come "strade utilizzate indebitamente" per deviarne il traffico».

Via Sassi permetteva di raggiungere la sede delle Generali senza transitare per il Terraglio: «Ne sono dipendente e quindi ovviamente il problema mi sta a cuore. Noi dipendenti non siamo considerati frontisti? Non lavoriamo forse in questa strada? E la nostra azienda non paga le tasse forse proprio come gli abitanti di via Sassi?», segnalando un reale malcontento di chi in quest'area ci lavora.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

15/06/2017

Via Sassi, "Nessun dietrofront"

Nonostante le polemiche da più parti, l'amministrazione non cambia idea: rimarrà percorribile solo per i residenti. Ma una soluzione ci sarebbe

immagine della news

14/06/2017

Via Sassi... o via Crucis?

Oggi pomeriggio, giovedì, ancora problemi al traffico con code chilometriche fin da via Marocchesa.

immagine della news

10/05/2017

Via Sassi, lavori al via

Il cantiere apre a fine maggio previsto il divieto di transito per i non residenti

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×