17 settembre 2019

Treviso

Scaraventa a terra un’anziana e la fa finire in ospedale per rubarle la borsa: trevigiano fermato

La polizia indaga ora su altri episodi simili

commenti |

TREVISOÈ accusato di aver scaraventato a terra un’anziana in bici per derubarla della borsetta e si sospetta che possa essere protagonista di svariati altri episodi simili avvenuti negli ultimi tempi in provincia. Si tratta di un trevigiano di 46 anni sottoposto ora a fermo di polizia giudiziaria a seguito di indagini da parte della squadra mobile della questura di Treviso.

 

L’uomo, un soggetto già noto alle forze dell’ordine, formalmente risiede a Ponzano, ma di fatto non ha una fissa dimora, non ha lavoro e sembra sostanzialmente viva espedienti. La polizia è arrivata a lui dopo un episodio avvenuto il 17 agosto scorso a Padernello di Paese, in via Ortigara.

 

Stando a quanto ricostruito, il 46enne si sarebbe avvicinato ad una anziana di 76 anni che aveva la borsetta nel cestino della bicicletta e l’avrebbe strattonata fino a farla cadere rovinosamente a terra, per poi andarsene con la stessa borsa, contenente 65 euro in contanti. La donna a causa dello spavento aveva addirittura perso i sensi ed aveva riportato lesioni in varie parti del corpo, tanto da avere una prognosi di quaranta giorni. Immediatamente sono scattate le indagini della polizia, che è giunta all’identificazione dell’uomo l’indomani, raccogliendo prove sufficienti per effettuare il fermo.

 

Si sta indagando ora una decina di fatti simili - ai danni sempre di donne colte in momenti in cui erano sole e dunque facili prede - che potrebbero essere stati compiuti dal 46enne, ora in carcere con l’accusa di rapina aggravata.

 

(Nella foto la conferenza stampa della polizia)

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×