22/09/2018pioggia debole

23/09/2018quasi sereno

24/09/2018quasi sereno

22 settembre 2018

Nord-Est

Schianto tra due tir e un furgone sulla Romea: morti due giovani camionisti

commenti |

RAVENNA - Due camionisti sono morti in un incidente frontale verso le due di notte sulla statale Romea, zona Nord di Ravenna. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri della stazione Savarna un tir autoarticolato guidato da un italiano di 41 anni, scarico, è finito sulla corsia opposta, forse per un colpo di sonno del conducente. Il camion, dopo una prima carambola con un rimorchio di un secondo tir che trasportava pollame, si è scontrato con un furgone carico di pesce, condotto da un romeno di 33 anni. Sono morti i conducenti del primo tir, che procedeva in direzione di Ferrara e del furgone, illeso il terzo uomo. L'incidente è avvenuto al km 16 della Statale. E' intervenuto il 118 con un'ambulanza e un'auto medica.

 

Le vittime sono Matteo Stirati, 41 anni, di Perugia dipendente di una ditta di Carapelle (Foggia) e Marius George Tatar Ciuc, 33 anni, di origine romena ma residente a Mirano (Venezia) e dipendente di una ditta veneziana. Alla base dello schianto si ipotizza possa esserci stato un colpo di sonno di uno dei due conducenti. Illeso il conducente del terzo mezzo pesante coinvolto nella carambola e che potrebbe essere giunto solo in seguito allo schianto.

 

Quel tratto di Romea è rimasto chiuso al traffico per poi essere riaperto a senso unico alternato. Attorno alle 7, si sono formate lunghe code di mezzi provenienti da Venezia. Sul posto, oltre a 118 e vigili del fuoco, sono intervenuti i carabinieri delle Stazioni di Savarna e Marina Romea e del Radiomobile. Entrambi i mezzi sono sotto sequestro come disposto dal Pm di turno Lucrezia Ciriello. Mentre i corpi si trovano all'obitorio di Ravenna.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×