16 dicembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Schiuma sospetta nel torrente Raboso a Sernaglia

Il sindaco allerta i carabinieri per trovare i colpevoli dell’inquinamento

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Schiuma sospetta nel torrente Raboso a Sernaglia

SERNAGLIA – Dopo la Teva a Valdobbiadene ora tocca al torrente Raboso a Sernaglia della Battaglia: schiuma nel corso d’acqua e il sindaco chiama i carabinieri. Ieri mattina ennesimo episodio d’inquinamento nell’Alto Trevigiano dove ancora una volta in concomitanza, con la vendemmia e il periodo di lavorazione delle uve, si riscontrano presenze inquinanti in un torrente, fortunatamente in questo caso con conseguenze meno serie.

La notizia dapprima è corsa sul web quando un residente ha segnalato con tanto di foto la presenza di schiuma sospetta nel Raboso, in località Castelik, ma saggiamente aveva anche informato le autorità tant’è che ha spiegato: “Col Sindaco abbiamo chiamato i carabinieri forestali che sono stati in sopralluogo nel pomeriggio. Pensano che lo sversamento sia a monte, comunque tengono monitorata la situazione. Non essendoci stata moria di pesci l'evento non è preoccupante, certo bisogna avvisarli se si ripete”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×