14/12/2017coperto

15/12/2017coperto

16/12/2017parz nuvoloso

14 dicembre 2017

Sport

Sci, nuova tragedia: 17enne muore durante allenamento.

Canada

Altri Sport

Lipsia, 7 dic. (AdnKronos/Dpa) - Un giovanissimo sciatore tedesco è morto a causa delle ferite riportate dopo una caduta in una gara di discesa in Canada. Lo ha riferito la Federazione sciistica tedesca DSV. Max Burkhardt, 17 anni, si è schiantato contro una rete di sicurezza in una gara di discesa libera della serie 'NorAm' a Lake Louise martedì ed è morto il giorno seguente a causa delle ferite riportate in un ospedale di Calgary.

Burkhardt faceva parte del club sciistico SC Partenkirchen della Baviera e si era allenato da agosto alla Sugar Bowl Academy in California con l'obiettivo di essere selezionato per la nazionale di sci della Germania. Il direttore sportivo di sci alpino della DSV, Wolfgang Maier, ha dichiarato: "Siamo profondamente sconvolti: l'intera famiglia dello sci tedesco piange Max Burkhart".

È la seconda fatalità per lo sci alpino in Canada in poco più di tre settimane dopo che la morte del francese Paul Poisson dopo un incidente in allenamento a Nakiska. Poisson, 35 anni, si è scontrato contro la rete di sicurezza e sembra colpito un albero. La campionessa olimpica di sci alpino Maria Hofl-Riesch, che ha gareggiato per l'SC Partenkirchen, ha dichiarato su Twitter di essere "sbalordita" dalla notizia della morte di Burkhardt. "I miei pensieri sono con i suoi genitori e con la sua famiglia", ha scritto. La campionessa del mondo di biathlon Laura Dahlmeier, ha scritto su Facebook: "La mia solidarietà va ai parenti e agli amici di Max e ai compagni di squadra".

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×