18/06/2018possibile temporale

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Oderzo Motta

Scuola Girardini, mercoledì il taglio del nastro

Concluso l'intervento da oltre un milione di euro. Nella nuova ala destinati temporaneamente gli alunni dell'elementare di San Giovanni

commenti |

la nuova ala della scuola Girardini di Motta

MOTTA DI LIVENZA - Taglio del nastro mercoledì mattina per la nuova ala della scuola media Girardini di Motta.

L'intervento (sbloccato nel 2014 con il buono scuola Renzi) fu finanziato con 220.000 euro dalla Regione Veneto e 850.000 euro dal comune.

Il primo progetto per l’ampliamento della scuola risale al 2010: il cantiere aprì nell'aprile 2015. Il nuovo edificio è composto da sei nuove aule per la didattica, un’aula di sostegno e un’aula magna.

Due aule potranno ospitare fino a 42 alunni, quattro fino a 30 alunni mentre l’aula di sostegno è dimensionata per 16 alunni.

Attraverso l’ampliamento, la scuola sarà potenzialmente in grado di ospitare 176 studenti in più.

L’aula magna potrà ospitare fino a 160 persone e sarà accessibile autonomamente anche da via Luca Lucchesi, in modo da renderla utilizzabile oltre l’orario didattico.

L’assessore ai lavori pubblici Alessandro Righi ha segnalato: «Per questo anno scolastico gli alunni della Scuola elementare di San Giovanni verranno ospitati nell’ampliamento della scuola media.

Il plesso della frazione infatti a breve sarà oggetto di lavori. Mercoledì le nuove aule saranno per la prima volta utilizzate proprio da questi alunni». Cerimonia alle 10.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

08/04/2018

La Lega candida Alessandro Righi

Sabato sera è stato ufficializzato il nome che guiderà il Carroccio locale alle amministrative di Motta di Livenza

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×