25/09/2017quasi sereno

26/09/2017quasi sereno

27/09/2017quasi sereno

25 settembre 2017

Treviso

Scuole primarie, a settembre i libri di testo si ritirano gratuitamente in libreria

Il primo giorno di scuola il comune di Treviso consegnerà a ciascun alunno la cedola libraria

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Novità per il prossimo anno scolastico per i libri di testo delle scuole primarie.

Da settembre ritorna la cedola libraria, il “voucher” per la fornitura dei testi scolastici, con il quale le famiglie degli alunni residenti a Treviso che frequenteranno la scuola primaria a Treviso o fuori dal Comune, possono ritirare gratuitamente i libri di scuola in una libreria o cartoleria di fiducia, a loro scelta.

Fino all’anno scorso la distribuzione dei libri per le elementari era affidata ad un unico distributore direttamente dal comune. Quest’anno si cambia. La cedola  libraria è unica verrà distribuita il primo giorno di scuola a tutti gli alunni regolarmente iscritti, ma fino ad allora non sarà possibile ritirare i libri, ma si possono prenotare. Tutti i libri dovranno essere ritirati presso un unico libraio e il genitore dovrà firmare la cedola e lasciarla al cartolibraio che provvederà a consegnarla al Comune di Treviso.

Le  famiglie degli alunni non residenti a Treviso, anche se frequentanti le scuole  Primarie di Treviso, faranno riferimento ai propri Comuni di residenza per avere indicazioni sulle  modalità di fornitura dei testi scolastici.

 



Isabella Loschi

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×