21 agosto 2019

Oderzo Motta

Se ne va con la particola in mano, il sacerdote lo insegue

È accaduto durante la messa delle 9.30 di domenica in Duomo a Oderzo

commenti |

ODERZO - Se ne va con l’ostia in mano, il parroco se la fa riconsegnare. È accaduto ieri mattina in una chiesa di Oderzo.

Si stava celebrando la messa delle 9.30 in duomo quando, al momento della comunione, un fedele si è fatto consegnare l’ostia in mano. Il sacerdote però si è accorto che non l’aveva consumata subito ma si era girato per tornare al proprio posto con l’ostia in mano.

Il celebrante dunque è sceso dall'altare e ha raggiunto l’uomo prima che uscisse per farsi riconsegnare l’ostia.

Ma alla fine si è scoperto che non si trattava di un furto, ma solo di un fedele della chiesa ortodossa. L’uomo, sulla base dei propri principi, voleva solo consumarla in disparte.

Lo ha spiegato lui stesso al sacerdote quando, presentandosi in chiesa, in un italiano un po’ stentato, ha cercato di spiegare il suo comportamento visto che nella chiesa ortodossa questa pratica è permessa.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×