25/06/2017temporale e schiarite

26/06/2017quasi sereno

27/06/2017parz nuvoloso

25 giugno 2017

Spettacolo

"Se non fumo una canna non dormo", Fabri Fibra si confessa

commenti |

"Quante canne mi faccio al giorno? Di giorno poche, la notte un casino, una fumeria. Vuoi sapere un numero? Sette. Sette canne a notte. Io per dormire fumo il fumo. Per registrare, per scrivere, fumo erba". A confessare una dipendenza da marijuana è Fabri Fibra , in un'intervista rilasciata a Rolling Stone.

Nel corso della chiacchierata, Fabri Fibra si è lasciato andare a dichiarazioni di ogni tipo: dalla situazione che sta vivendo attualmente la musica in Italia, alla dipendenza dalle droghe. "La mia più grossa paura" - ha dichiarato l'artista a Rolling Stone - " è continuare a vivere con la dipendenza dalla marijuana. Ho un casino, vorrei essere libero adesso".

L'artista ha poi parlato della situazione che la musica sta attualmente vivendo in Italia. "Quando guardo la tv penso: ma dov'è la musica? Dov'è un programma musicale?". Secondo il rapper la nostra televisione non dà sufficiente spazio ad artisti che invece lo meriterebbero".

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×