18 ottobre 2019

Conegliano

Sei mesi senza vedere un soldo: 40 operai protestano

Sit-in dei dipendenti della Trinceria Priula

commenti |

commenti |

SUSEGANA - Da agosto, non vedono un soldo. Hanno chiesto prestiti per pagare le bollette, l'affitto, per mangiare. Sono 40 i dipendenti della Tranceria Priula entrati in cassa integrazione sei mesi fa. Nonostante il via libera del Governo per ricorrere agli ammortizzatori sociali, l'azienda non avrebbe ancora spedito la necessaria documentazione all'Ipns. Di conseguenza, gli operai si trovano ad avere sei mesi di arretrati, e il peso di debiti sulle spalle.

 

Ieri, al termine di un'assemblea con i sindacati, i 40 dipendenti hanno presidiato l'area esterna dell'azienda, ora in liquidazione, che si trova sulla Pontebbana. La faccenda è stata portata anche all'attenzione del sindaco di Susegana Vincenza Scarpa, che ha promesso muoverà le amministrazioni per venire incontro a operai e famiglie.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×