15/12/2018sereno con veli

16/12/2018velature diffuse

17/12/2018velature diffuse

15 dicembre 2018

Rugby

Sei Nazioni, dieci Leoni contro il Galles

Si gioca domenica pomeriggio, Bisegni l'unico cambio tra i titolari azzurri rispetto alla trasferta in terra francese

Rugby

Sei Nazioni, dieci Leoni contro il Galles

CARDIFF(Galles) – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica 11 marzo affronterà il Galles al Principality Stadium di Cardiff nella quarta giornata del NatWest 6 Nazioni 2018.

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DMAX canale 52, con calcio d’inizio alle ore 16 italiane e collegamento a partire dalle 15.20 con il pre-partita Rugby Social Club. Telecronaca di Antonio Raimondi e commento tecnico di Vittorio Munari.

Un solo cambio nel XV titolare azzurro rispetto alla trasferta marsigliese di due settimane orsono, con il trequarti delle Zebre Giulio Bisegni che debutta nel Torneo 2018 come secondo centro in sostituzione di Tommaso Boni.

Confermata per il resto l’ossatura della Nazionale vista sin dal primo turno del 6 Nazioni, mentre in panchina il flanker delle Fiamme Oro Giovanni Licata potrebbe fare il proprio esordio assoluto nel 6 Nazioni, centosettantasettesimo Azzurro a scendere in campo in un match del Torneo. Apparizione numero sessantaquattro nel 6 Nazioni, invece, per il capitano Sergio Parisse, sempre titolare nel Torneo e, insieme al seconda linea Alessandro Zanni, unico reduce del 18-18 centrato a Cardiff dall’Italia nel 2006 – precisamente l’11 marzo –  unico risultato utile colto in terra gallese dalla Nazionale nei venticinque precedenti contro i Dragoni.

 

Questa la formazione dell’Italia:

 

15 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, 6 caps)*

14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 48 caps)*

13 Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 7 caps)

12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 8 caps)

11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 11 caps)*

10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 36 caps)

9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 11 caps)*

8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 132 caps) – capitano

7 Maxime Mata MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 14 caps)*

6 Sebastian NEGRI DA OLEGGIO (Benetton Rugby, 5 caps)

5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 9 caps)

4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 102 caps)

3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 11 caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 92 caps)

1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 23 caps)*

 

a disposizione

16 Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 4 caps)

17 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 5 caps)*

18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 5 caps)

19 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 5 caps)*

20 Giovanni LICATA (Fiamme Oro Roma, 3 caps)*

21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 22 caps)

22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 27 caps)

23 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 6 caps)

 

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 

Italia: Minozzi; Benvenuti, Bisegni, Castello, Bellini; Allan, Violi; Parisse (c), Mbandà, Negri; Budd, Zanni; Ferrari, Ghiraldini, Lovotti. a disp. Fabiani, Quaglio, Pasquali, Ruzza, Licata, Palazzani, Canna, Hayward. Federugby.it

 

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Toa Halafihi
Toa Halafihi

Rugby

Queste le sue prime impressioni: "“Sono entusiasta di avere l’opportunità di entrare a far parte di un club prestigioso come il Benetton Rugby, di giocare in un paese fantastico come l’Italia ed in una competizione eccitante come il Pro 14"

Al Benetton arriva il nuovo "Numero 8" neozelandese Toa Halafihi

TREVISO - Colpo di mercato del Benetton Rugby che poco fa ha ufficializzato l’arrivo in biancoverde di Toa Halafihi, numero 8 proveniente da Taranaki la franchigia neozelandese con sede a New Plymouth.

Rugby

Grande partita dei Leoni a Monigo, in Coppa, che superano gli inglesi 26-21

Contro gli Harlequins è show del Benetton

TREVISO - Giornata speciale allo Stadio Monigo dove nel prepartita si è tenuta l’inaugurazione della copertura della Tribuna Est con il tradizionale taglio del nastro.
 

Mattia D'Anna in azione per Mogliano
Mattia D'Anna in azione per Mogliano

Rugby

Brutta partenza, poi il recupero ma sul finale i padroni di casa beffano un Mogliano comunque in crescita anche con l'ampio turnover.

La Coppa Italia rimane ancora un Tabù, Mogliano sconfitto a San Donà

SAN DONA' DI PIAVE – Nel primo tempo Mogliano riesce raramente ad esprimere il proprio gioco, si limita a contenere gli attacchi di San Donà, ma riesce a farlo solo per i primi 15 minuti. Nel finale di frazione, invece, arriva finalmente la reazione dei biancoblù.


Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×