23/07/2018quasi sereno

24/07/2018quasi sereno

25/07/2018possibile temporale

23 luglio 2018

Treviso

Senato abolisce il Documento di responsabilità tributaria: soddisfazione degli imprenditori

Pozza: "Posto rimedio ad una vera provocazione"

commenti |

TREVISO - «L’abolizione del Durt decisa ieri dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio del Senato ha posto rimedio ad una vera e propria provocazione». Così Mario Pozza, presidente della Confartigianato della Marca, accoglie l'abolizione del Documento unico di responsabilità tributaria, ovvero una certificazione che avrebbe dovuto essere richiesta alle aziende intenzionate a partecipare ad appalti pubblici.

 

Il Documento aveva già ricevuto un muro di “no” dalle associazioni imprenditoriali, tanto che la stessa Confartigianato trevigiana aveva minacciato di scendere in piazza contro il porvvedimento. «La soluzione però rimane incompleta se non sarà accompagnata dalla definitiva soppressione della responsabilità solidale negli appalti, ulteriore macigno sulla strada delle imprese, del lavoro e dello sviluppo» – sottolinea Pozza. «La fermezza, la decisione dell’artigianato e delle piccole imprese hanno contribuito al cambio di rotta – continua il numero uno degli artigiani della Marca - ritenendo comunque insopportabile l’attuale livello di pressione fiscale e di oppressione burocratica e di discriminazioni verso la piccola e microimpresa».

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×