17 novembre 2019

Nord-Est

Sequestrati 1.000 Kg di pesce marcio e senza tracciatura in Veneto

commenti |

commenti |

La Guardia di finanza di Chioggia ha intercettato un carico costituito da circa 1.100 chilogrammi di prodotti ittici illegalmente commercializzati. L'ingente partita di merce è stata rinvenuta durante un controllo notturno a bordo di un furgone con targa greca, in transito sulla strada statale Romea.

 

Alla guida del mezzo c'era un cittadino greco che non è stato in grado di esibire idonea documentazione attestante la tracciabilità del prodotto ittico trasportato, composto da granchi blu e gamberi, molto ricercati ed apprezzati soprattutto nei ristoranti etnici.

 

I crostacei sono stati sottoposti a visita sanitaria dal Servizio Veterinario dell'Ulss di Chioggia, il quale, peraltro, ha constatato criticità anche in ordine ai profili igienico sanitari: cassette sporche e aperte, odore di ammoniaca e bancali posizionati sulla merce.

 

L'intera merce è stata sottoposta a sequestro per essere successivamente avviata alla distruzione con spese a carico del trasgressore. 

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×