19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

21/06/2018quasi sereno

19 giugno 2018

Calcio

La Serie A 2017/18 tra innovazioni tecnologiche e nuovi acquisti

Calcio

VAR

Tra le novità importanti che caratterizzano il campionato di Serie A 2017/18 troviamo l'introduzione di uno strumento innovativo chiamato “moviola in campo”, ovvero una telecamera (VAR) a supporto dell'arbitraggio nelle fasi decisionali più incerte e delicate. Dietro allo schermo della VAR ci sono due ufficiali di gara con il compito di comunicare all'arbitro tramite auricolare eventuali errori o sviste. L'arbitro può consultare la VAR qualora lo ritenga utile ai fini del gioco. Ma la stagione calcistica attuale verrà ricordata soprattutto per l'antagonismo tra Juventus- Napoli e per le buone performance di squadre come la Roma, l'Inter o il Milan. Complice delle tante sorprese calcistiche di questa edizione calcistica è stato il calciomercato estivo, che ha visto i club più blasonati d'Italia acquisire giocatori che in effetti stanno regalando dei momenti di grande calcio.

 

Dove seguire le partite

 

Le alternative quest'anno sono diverse. Si può sottoscrivere un abbonamento con una delle pay tv più conosciute (Sky e Mediaset Premium), ricordando che è solo Sky ad offrire il calendario completo della Serie A. Un'alternativa gratuita, apprezzata soprattutto da chi segue le partite piazzando qualche scommessa calcistica, è offerta dal noto operatore di scommesse sportive SNAI. Sul suo sito ha reso disponibile un servizio completo con quote e streaming degli eventi di serie A, riservato a chi è già registrato al sito ed è in possesso di un conto gioco. Lo streaming offerto da SNAI è gratuito e vi si può accedere sia dal proprio PC direttamente dal sito del bookmaker (SNAI.it), sia da mobile scaricanndo l'app. Per chi durante le partite si trovasse a lavoro o comunque non potesse seguire l'evento su schermo, esistono portali che offrono la diretta scritta minuto per minuto. Basta entrare anche da smartphone sulla pagina della diretta live ed aggiornarla per veder comparire il testo con le nuove azioni a cui il giornalista sportivo ha appena assistito riportandole fedelmente sul sito. Uno dei siti più noti con questo genere di servizio è Diretta.it, ma ve ne sono molti altri, più o meno famosi.

 

I talenti emersi dalle prime sfide del torneo

 

La Serie A è ancora nella prima metà di campionato e già possiamo azzardare delle previsioni per il futuro, con il Napoli e la Juventus date come favorite. La formazione partenopea, seppur con qualche elemento di valorizzazione in più, è stata capace di mantenere la stessa rosa dello scorso anno. La Juventus viene invece dalla conquista di sei scudetti di fila e, per non rischiare di smentirsi, cercherà di aggiudicarsi anche il settimo titolo consecutivo, specialmente in virtù degli acquisti esplosivi effettuati in estate dai bianconeri: gli esterni d'attacco Bernardeschi e Douglas Costa, il centrocampista esperto Matuidi, il terzino De Sciglio e l'estremo difensore Szczesny. Dal canto suo, la formazione partenopea sta dimostrando un gioco incredibile sfruttando le grandi qualità tecniche del suo capitano Hamsik e delle sue tre punte: Insigne, Mertens e Callejon. Tra le altre contendenti del titolo troviamo l'Inter, che potrà contare sull'esperienza del'ex tecnico romanista Luciano Spalletti e sulle incredibili doti fisiche e difensive dello slovacco Skriniar acquistato per oltre 20 milioni di euro dalla Sampdoria. La Roma, sebbene sia reduce da perdite non indifferenti come quella di mister Spalletti, dell'egiziano Salah e di Rudiger, oltre ovviamente che di Totti, ha trovato nell'ex terzino del Manchester City Kolarov un grande alleato: il giocatore ha dimostrato non solo una notevole personalità in squadra, ma anche la capacità di segnare e realizzare assist preziosi grazie al suo sinistro noto per essere teso e potente. Il Milan, proveniente da una stagione estiva di calciomercato molto produttiva, non sta per ora rendendo come ci si aspettava da una squadra che ha investito tanto nei nuovi acquisti. Per ora spiccano in rossonero il croato Kalinic, il giovanissimo attaccante Borini e il campione portoghese Andre Silva, distintosi sia con la maglia del Milan sia con l'uniforme della Nazionale portoghese. Una delle promesse di questo campionato è lo spagnolo Luis Alberto, centrocampista della Lazio, al quale sta regalando una serie di assist e gol in coppia con Immobile e con il supporto di un altro tandem vincente, quello composto da Milinkovic e Savic. Un altro campione giovanissimo che sta facendo molto parlare di sé è il centrocampista dell'Atalanta Bryan Cristante, in forze nel centro campo di Gasperini come elemento capace di portare equilibrio e anche qualche gol.

 

Primi assaggi di campionato: cosa ricorderemo

 

Tra le tante novità alle quali assisteremo in questa Serie A 2017/18, quella della VAR è sicuramente una delle più interessanti,specialmente considerando che il suo utilizzo ha già provocato delle dispute nell'ambiente. L'impiego di questa tecnologia era finalizzato a quietare ogni possibile discussione relativa agli errori arbitrali e invece non mancano le polemiche: non è tanto la presenza della VAR a sollevare critiche, quanto il modo di utilizzo, che prevede delle pause, definite da molti eccessive, in cui l'arbitro consulta la videocamera per decidere l'esito degli episodi incerti. La tecnologia è stata impiegata già diverse volte, una di queste durante Juventus-Cagliari: al 37' del primo tempo, l'arbitro Maresca ferma il gioco in seguito alla segnalazione via auricolare degli assistenti VAR. Dopo aver controllato personalmente il video dal monitor a bordo campo, Maresca assegna il calcio di rigore al Cagliari che verrà poi respinto da Buffon. In questo caso, l'arbitro ha impiegato circa un minuto e mezzo per decretare il penalty, ma, in altri episodi, le tempistiche si solo dilatate con pause anche di 7 minuti. Controversie a parte, la VAR potrebbe essere protagonista anche della manifestazione calcistica più attesa del prossimo anno (nonostante la cocente delusione della mancata qualificazione dell'Italia), i Mondiali Russia 2018.

 

Altri Eventi nella categoria Calcio

il pugno incriminato
il pugno incriminato

Calcio

Ieri il giudice sportivo si è pronunciato sull'episodio avvenuto a termine della finale provinciale Allievi di Montebelluna tra Treviso e Portomansuè

Pugno all'avversario, squalifica per sei mesi

MANSUÈ - Sei mesi di squalifica per il portiere delle giovanili del Portomansuè che colpì con un pugno domenica scorsa un avversario del Treviso.

Alessandro Lunian
Alessandro Lunian

Calcio

Si chiude dopo 14 anni la collaborazione con lo storico direttore sportivo della società di calcio con sede a Mogliano

Lunian lascia l'Union Pro

MOGLIANO - Alessandro Lunian lascia la direzione sportiva della Union Pro. Lo ha annunciato informando i suoi collaboratori con una lunga e toccante lettera. Lascia, nonostante fosse stato chiamato a far parte della nuova società.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×