16/10/2018pioviggine

17/10/2018pioggia debole

18/10/2018parz nuvoloso

16 ottobre 2018

Oderzo Motta

Sette milioni per la linea Treviso-Portogruaro

Attivo da mercoledì 21 giugno sulla linea , il nuovo Apparato Centrale Computerizzato Multistazione (ACCM) per la gestione del traffico ferroviario

commenti |

lavori alla linea  Treviso - Portogruaro

ODERZO – Nuovo “cervellone” per la linea ferroviaria Treviso – Portogruaro. La linea era rimasta chiusa da qualche giorno. Ieri Ferrovie ha illustrato le novità dell’intervento.

La linea - per un totale di 52 km - è ora gestita con tecnologie di ultima generazione dal Posto Centrale Multistazione di Mestre, dal quale sarà possibile comandare a distanza la circolazione ferroviaria dei cinque "Posti Periferici Multistazione" di San Biagio di Callalta, Ponte di Piave, Oderzo, Motta di Livenza e Pramaggiore.

Saranno gestiti in sicurezza da remoto anche il Blocco Conta Assi, per il distanziamento dei treni, e i sette passaggi a livello esistenti.

L’apparato, secondo Ferrovie, consente una gestione più efficiente della circolazione ferroviaria e dell’infrastruttura, garantisce una maggiore flessibilità nell’uso dei binari di stazione e di linea e il miglioramento degli standard di regolarità e puntualità dei treni.

Più di 30 i tecnici che, in circa un anno di attività, hanno collaborato al completamento del nuovo sistema, realizzato da Rete Ferroviaria Italiana. Oltre sette milioni di euro l’investimento complessivo.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

21/06/2017

Treni fermi fino a venerdì

Conclusi i lavori di ammodernamento della linea Treviso-Portogruaro. Le corse ripartiranno però solo il 23 giugno

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×