19/05/2019possibile temporale

20/05/2019pioggia debole

21/05/2019variabile

19 maggio 2019

Cronaca

Sferzata artica in agguato

commenti |

Sferzata artica in agguato. Nel corso della prossima settimana il tempo sul nostro Paese potrebbe rivelarsi piuttosto movimentato: gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine mostrano una 'staffetta' tra l'alta pressione e insidiosi vortici perturbati. Le precipitazioni, anche nevose, segnalano gli esperti di 'IlMeteo.it', potrebbero raggiungere anche le regioni settentrionali, dove da diverso tempo le giornate sono asciutte e soleggiate.

 

In avvio di settimana l'Italia sarà nella morsa di piogge, temporali e venti forti, soprattutto sulle aree tirreniche centro-meridionali; altrove l'alta pressione inizierà a farsi sentire, garantendo un tempo in prevalenza soleggiato e anche un po' più mite di giorno.

 

Tra martedì e mercoledì l'anticiclone sarà protagonista da Nord a Sud, con la nebbia che tornerà sulla Pianura padana e valli del centro; a partire però dal pomeriggio di mercoledì, qualche pioggia inizierà ad interessare le regioni tirreniche centrali, per poi raggiungere in serata la Liguria.

 

Sono i sintomi di un peggioramento più vasto che interesserà l'Italia da giovedì 17, a causa di un centro di bassa pressione in formazione sul mar Tirreno che favorirà la risalita delle precipitazioni su tutto il Centro Nord sotto forma di piogge e rovesci intensi. La neve cadrà abbondante su tutto l’arco alpino a partire dai 700 metri di quota. Col passare delle ore però, specie nella giornata di venerdì 18, potrebbe affluire aria sempre più fredda in grado di portare i fiocchi di neve fino a quote via via più basse sulle province di di Cuneo, Torino e sull'Emilia Occidentale.

 

Il tempo sarà fortemente instabile anche al Sud, con temporali sparsi, e nevicate a quote superiori ai 1200-1300 metri in Appennino.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×