18 novembre 2019

Montebelluna

La sfida di Vettorato: dalla montagna all’oceano

Un’impresa ambiziosa e spettacolare che coinvolge anche Montebelluna

commenti |

commenti |

MONTEBELLUNA – Da ieri mattina sul Sedese è esposto il catamarano non abitabile di 5 metri con cui Maurizio Vettorato, velista ed alpinista “estremo", affronterà l'oceano atlantico in solitario fra pochi mesi. Mentre ieri sera, al centro ricreativo di San Gaetano, il Vela Club Montebelluna, di cui Maurizio è socio onorario, gli ha dato il Buon Vento per la sua impresa 2013.

Il catamarano si trova a Montebelluna già da diversi mesi grazie alla disponibilità di un amico montebellunese di Maurizio poiché si è dovuto sottoporre ad un lungo lavoro di sistemazione e modifica per renderlo adatto allo scopo.

L’impresa di Maurizio consiste nella salita con gli sci e successiva discesa della vetta di 7.546 metri Muztagata e la traversata dell’Atlantico da Douarnenez, in Bretagna fino a Pointe à Pitre in Guadalupa di 7.400 chilometri.

Il progetto si chiama EXTREME SKI YACHTING e coinvolge sia il mare sia la montagna, due elementi da sempre prediletti per sfidare le capacità umane.

Si svolge in due parti.

La prima consiste nel raggiungere con gli sci ai piedi, sia in salita che in discesa, la cima più alta del mondo raggiungibile con questa tecnica. Si tratta del massiccio del Muztagata situato in Cina, il cui nome significa "padre delle montagne ghiacciate”.

La seconda consiste, a distanza di pochi giorni, nell'attraversare l'Oceano Atlantico partendo da Douarnenez in Bretagna e raggiungendo Pointe à Pitre in Guadalupe che dista 4.000 miglia nautiche, il tutto in solitario con un catamarano sportivo F18.

Oltre alle difficoltà intrinseche delle prove, va considerato il fattore tempo, cioè la difficoltà di affrontare a così breve distanza due situazioni estremamente opposte e dovendo coniugare preparazioni fisiche e mentali completamente diverse.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×