17/10/2017sereno con foschia

18/10/2017nebbia e schiarite

19/10/2017sereno con foschia

17 ottobre 2017

Cultura

Sgarbi contro Facebook: "Chi censura l'arte è cretino senza attenuanti"

commenti |

Ci risiamo. Facebook non ha approvato una inserzione della pagina di "Rinascimento Romagna" ritenendo il dipinto "Allegoria del tempo" di Guido Cagnacci un 'nudo pornografico'". Vittorio Sgarbi invita alla disobbedienza i fan di Facebook nel nome dell'arte. Il critico ed ex sindaco di Salemi ha infatti invitato gli utenti a condividere il dipinto oggetto di censura contro la controversa policy del social, spesso e volentieri fin troppo zelante nel rimuovere immagini considerate inappropriate.

"È una manifestazione d'ignoranza intollerabile - continua Sgarbi nel post -. I social network debbono servire anche a promuovere l'arte e la conoscenza in genere. Chi censura un capolavoro del genere degradandolo a pornografia è un cretino senza attenuanti. Vi chiedo di condividere questo post come forma di protesta contro Facebook".

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×