21/07/2017quasi sereno

22/07/2017quasi sereno

23/07/2017sereno con veli

21 luglio 2017

Sport

Sharapova: "Esordio ok, sono felice di essere a Roma".

Altri Sport

Roma, 15 mag. - (AdnKronos) - "Sono felice di essere a Roma, l'esordio è stato buono, ho avuto una partenza un po’ lenta anche perché qui le condizioni sono molto diverse rispetto a Madrid ma sono soddisfatta". Queste le parole di Maria Sharapova dopo aver superato il primo turno agli Internazionali Bnl d'Italia, grazie al successo per 6-4, 6-2 sulla statunitense Christina McHale.

Per la 30enne russa quello del Foro Italico è il terzo torneo dopo essere tornata dalla squalifica di 15 mesi per doping. "In questo momento penso una settimana alla volta, indubbiamente ho delle aspettative e non potrebbe essere diversamente quando nella tua carriera hai vinto tornei importanti e sei stata numero uno del mondo. Hai provato quelle emozioni, e quelle emozioni ti sono rimaste dentro e tu sai bene quanto sono belle e forti e lavori duro per riuscire a provarle ancora”.

Nei due tornei che ha giocato ha perso due partite al terzo set, cosa abbastanza inusuale per lei: ”Sono stati due match diversi: a Stoccarda ho perso contro una tennista (Mladenoivic, ndr) che sta giocando la sua miglior stagione. A Madrid (contro Bouchard, ndr) il mio livello di gioco era migliorato ma sono uscita comunque battuta e questo chiaramente è tutt’altro che soddisfacente. Ad ogni modo anche una sconfitta può essere positiva”.

Quindici mesi senza tennis sono tanti: ”Sono una tennista professionista da quando avevo 17 anni: in quest’ultimo periodo ho scoperto che nella vita ci sono anche tante altre cose”. Poi c’è chi le chiede se ci resterebbe male ad avere una wild card per giocare Parigi, le qualificazioni però non il main draw: ”Nulla mi può ormai far dispiacere, dopo che per 15 mesi non ho potuto giocare a tennis. Come mi sento in questo momento? Sono felice! Sono contenta di essere rientrata nel circuito, di svegliarmi di nuovo a Madrid, a Roma, ovunque”.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.917

Anno XXXVI n° 13 / Giovedì 6 luglio 2017

LICENZIATO!

La spy-story (con drammatico finale) di Augustin Breda. Ex operaio Electrolux

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×