12 dicembre 2019

Lavoro

Si è chiuso il primo road-show di “Imprese vincenti” di Intesa Sanpaolo

commenti |

commenti |

Si è chiuso il primo road-show di “Imprese vincenti” di Intesa Sanpaolo

Si è chiuso il primo road-show di “Imprese vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese che rappresentano le eccellenze del Made in Italy. Alla presenza del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, dell’AD di Elite Luca Peyrano, del manager director di Bain&Company Roberto Prioreschi, del presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia e del responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo Stefano Barrese (nella foto), sono state celebrate tutte le 120 imprese presentate nelle otto tappe del road show, tra cui quella veneta dello scorso maggio.

 

Il programma ha coinvolto imprese che fanno delle sostenibilità, dell’internazionalizzazione, delle competenze e del ricambio generazionale i fattori chiave del successo.

 

Le “imprese vincenti”, che sono una selezione delle 1.800 inizialmente candidate, rappresentano un fatturato complessivo di circa 25 miliardi e oltre 100 mila dipendenti. Grazie a Intesa Sanpaolo e agli altri partner dell’iniziativa, sono stati offerti programma di accompagnamento alla crescita. Tra le 120 aziende presenti, 15 sono venete: le vicentine Epoca e The Bridge le veneziane Tessuti artistici Fortuny, Casa vinicola Botter e Turatti le trevigiane H-07, Maglificio Ferdinanda, Emmegi Ricami, Home, Cytech, Vivo Cantine, Galdi e Bottega Enunciabile le padovane Vismec e Il granaio delle idee

 

Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×