20 novembre 2019

Treviso

Si fa sostituire per fare l'esame della patente, ma l'altro è troppo basso e si fanno scoprire

Dalla motorizzazione hanno chiamato la polizia

commenti |

commenti |

polizia motorizzazione

TREVISO Ha provato a sostituirsi ad un connazionale per svolgere al suo posto l’esame della patente, ma la funzionaria della motorizzazione si è resa conto che era sensibilmente più basso rispetto all’altezza riportata nella carta d’identità ed ha chiamato la polizia.

Il 39enne è stato così smascherato ed ha rimediato una denuncia per sostituzione di persona e false attestazioni a pubblico ufficiale.

 

La chiamata al 113 è scattata ieri verso mezzogiorno. La funzionaria si è accorta che l’uomo che aveva davanti non poteva essere alto 1 metro ed 83 centimetri come scritto nel documento ed appunto ha fatto intervenire la polizia.

La scientifica ha riscontrato come non si trattasse della persona indicata nella carta d’identità, ovvero un nigeriano di un anno più giovane, il quale si era presentato personalmente tempo addietro per iscriversi documenti alla mano.

 

Quest’ultimo, nel caso in cui dovesse essere provata la sua consapevolezza, potrebbe essere denunciato per tentata truffa ai danni della pubblica amministrazione.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×