18/06/2019quasi sereno

19/06/2019quasi sereno

20/06/2019quasi sereno

18 giugno 2019

Nord-Est

Si finge imbianchino per spacciare marijuana, arrestato 28enne

commenti |

 Si è finto imbianchino per spacciare marijuana, ma il sotterfugio di un richiedente asilo non ha ingannato i carabinieri di Mestre. L'uomo, 28enne, ospite di una struttura del padovano, trovato in possesso di oltre un chilo di marijuana, è stato arrestato.

 

I militari, che hanno avuto il supporto dell'unità cinofila della Polizia Locale di Venezia, stavano svolgendo accertamenti su un traffico di droga tra Stra e Mestre, puntando i sospetti sull'indagato. Così l'uomo è stato pedinato fino ad un negozio di generi alimentari gestito da cittadini del Bangladesh dove c'era un continuo andirivieni di stranieri.

 

Il 28enne è stato visto entrare nel locale tenendo in mano due rulli e due secchi per dipingere, uscendovi poco dopo senza avere acquistato nulla. Poi si è diretto a passo svelto fino ad un garage, riemergendo quasi subito portando ancora in mano i due rulli, ma un solo secchio, cosa che ha insospettito ulteriormente i carabinieri che hanno deciso di bloccare l'immigrato il quale si è mostrato nervoso e faceva finta di non comprendere l'italiano.

 

Dalla perquisizione sull'uomo e nel garage non è emerso niente di compromettente e solo grazie al cane antidroga dei vigili è stato scoperto che la marijuana, oltre un chilo, era tenuta e preparata 'a sacco' dentro il secchio di vernice rimasto nel garage.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×