23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Treviso

Si fingono dell’Inps per truffare i preti

Due siciliani denunciati dai carabinieri

commenti |

TREVISO – Tentano la truffa ai preti fingendosi incaricati dell’Inps, denunciati due siciliani di 37 e 45 anni. I carabinieri della stazione di Treviso hanno formalizzato le denunce a carico dei due soggetti (uno già detenuto per altra causa) nel fine settimana: dovranno rispondere di tentata truffa a danno di due istituti religiosi di Treviso. I fatti si sono verificati in due distinte occasioni, il 26 ed il 27 aprile scorsi.

I due soggetti, fingendosi incaricati dell’Inps, hanno contattato telefonicamente i direttori dei due istituti ecclesiastici di Treviso, chiedendo loro il versamento di 2.500 euro ciascuno quale rimborso di spese legali sostenute allo scopo di ottenere il riconoscimento della pensione d’invalidità di due sacerdoti che ne avevano fatto richiesta.

 

Dalle strutture religiose, capendo che c’era qualcosa di strano, si sono rivolti immediatamente ai carabinieri, che hanno fatto scattare le indagini, bloccando fin da subito la dazione di denaro. A distanza di qualche mese ed a seguito di un’attività d’indagine particolarmente laboriosa, i militari trevigiani sono riusciti a risalire ai due presunti responsabili, segnalandoli quindi all’attività giudiziaria.

 

«La positiva conclusione della vicenda – sottolinea il capitano Stefano Mazzanti, comandante della Compagnia Carabinieri di Treviso  - dimostra che è sempre più importante segnalare alle forze dell’ordine ogni operazione sospetta, per consentire un tempestivo ed efficace intervento nei confronti di coloro che, approfittando di una minore capacità di difesa delle vittime, tenta di depredarle dei loro averi».

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×