12 dicembre 2019

Nord-Est

Si rompe lo scalda acqua, famiglia intossicata da monossido di carbonio

commenti |

commenti |

monossido di carbonio intossicata famiglia

VERONA - Quattro persone, tra le quali tre bambini, sono rimaste intossicate dal monossido di carbonio a Domegliara, in Valpolicella, nel veronese.

 

Il cattivo funzionamento di uno scalda acqua installato in cucina ha provocato l'intossicazione di una famiglia magrebina: la madre e tre figli, due gemelli di un anno e una bambina di 4.

 

Sono stati tutti soccorsi dai vigili del fuoco di Bardolino (Verona) e dai sanitari del 118 che li hanno trasportati all'ospedale di Bussolengo, dove si sta valutando l'eventuale ricorso alla terapia in camera iperbarica.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×