21 novembre 2019

Treviso

Sindaco pro migranti scarcerato, Oliviero Toscani lo vuole ospitare a Treviso

Revocati gli arresti domiciliari al sindaco di Riace, ma con divieto di dimora nel Comune. Toscani:"Lucano venga a Fabrica"

commenti |

commenti |

oliviero toscani

TREVISO - Revocati gli arresti domiciliari a Mimmo Lucano, accusato di istigazione all'immigrazione clandestina, ma con divieto di dimora: il sindaco, per il momento, non potrà rimanere nella sua città.

E Oliviero Toscani si è offerto subito di dare asilo a Lucano a Fabrica, il centro di ricerca della comunicazione e della creatività del gruppo Benetton, a Treviso: “Mimmo Lucano venga a Fabrica. Casa nostra è casa sua e qui potrà rimanere fino a quando potrà rientrare a Riace, fino a quando vorrà. Venga a insegnarci il futuro, perché abbiamo bisogno di lui ovunque: il nostro è un centro di resistenza e tutta l'Italia è come Riace”. 

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×