26/03/2019sereno con veli

27/03/2019quasi sereno

28/03/2019sereno

26 marzo 2019

Volley

SISLEY SCONFITTA A TRENTO

Troppo forti i campioni del mondo, che vincono 3-0

Volley

TRENTO – C’è aria di festa al PalaTrento, quest’oggi tutto esaurito, per l’arrivo della coppa del mondo conquistata una settimana fa proprio dall’Itas. Clima frizzante da brindisi natalizio anche dopo una netta vittoria contro una Sisley quest’oggi senza Bjelica (out per un problema muscolare, ne avrà per una decina di giorni) oltre che del regista Pujol.

Treviso, dopo aver perso nettamente il primo set dove l'equilibrio viene subito rotto dalle bordate di Juantorena e una partenza di gara zeppa di erriori prova a far di tutto per spezzare il gioco trentino nel secondo set, ma i laterali dell’Itas impongono il proprio gioco reso più facile dalla scarsa efficacia orogranata in battuta (14 errori).

Fox Fei e Jiri Kovar, ancora titolare, fanno bene il lavoro in attacco, ma l'Itas nelle situazioni-chiave trova sempre prodezze dai suoi leader, con Juantorena, Kazitski e Stokr che fanno male in attacco e in battuta, siglando i break decisivi.
Nel terzo set coach Piazza che non ha alternative ai centrali, prova anche a giocare anche la carta dello spostamento di Fei nel suo vecchio ruolo al centro, con Horstink dentro per De Togni, ma anche questa mossa ottiene un effetto solo temporaneo (tre bei muri di Fox) e nel finale Trento ha la meglio.

Alla fine tutto il bottino va a capitan Kaziyski & C. che restano imbattuti in campionato. Treviso proverà a cogliere i punti che le mancano per entrare nelle prime otto in prospettiva Final 8 di Coppa già dal 2 gennaio al Palaverde contro la Lube.

PRIMO SET
: Coach Piazza schiera in campo la diagonale Fei-Boninfante, la coppia di centrali De Togni-Bontje e le bande Kovar-Maruotti con Farina libero.
Stoytchev schiera invece la diagonale Raphael-Stokr, i centrali Birarelli-Sala, a diagonale Juantorena-Kaziyski e Bari libero.
Parte subito forte l’Itas Trento con le bordate di Juantorena dalla linea di fondo campo che mettono in difficoltà Kovar in ricezione e costringono coach Piazza a chiamare subito tempo (4-0).
La Sisley al rientro in campo, guidata da Fei, prova a recuperare il gap, ma con un errore in attacco di Bontje, l’Itas giunge al primo tempo tecnico sul +5 (8-3).
Troppo sbagliona Treviso in questo primo set, errori in battuta, attacchi murati e poca ricezione lasciano prendere il largo i trentini con due muri consecutivi su De Togni  ed un errore di Fei che da il +10 (16-6).
Reazione d’orgoglio, quella trevigiana nel finale del primo set con coach Stoytchev che chiama tempo sul (16-10).
E’ ancora l’intesa con i centrali che non funziona (un solo attacco punto) per la Sisley, con l’Itas che inserisce Leonardi e Della Lunga nel sestetto (25-16).

SECONDO SET: Comincia un po’ meglio il secondo parziale per Treviso trascinata da Fei. Trento prova ad inserire qualche primo tempo in più, Maruotti riesce a bloccare un primo tempo di Sala. (8-6).
Gioco simile in tutti e due i lati del campo, aperto sulle ali, fino a quando Boninfante comincia ad inserire nella distribuzione di gioco le pipe con Maruotti che riportano in parità la situazione (13-13).

Sono due errori però, entrambi nel lato orogranata a ristabilire il +2 trentino (16-14).
E’ il solito Kaziyski dai nove metri a infilire due fendenti che costringono Piazza a far sospendere per 30 secondi il gioco con un break di 3-0.
Set che termina con una battuta out piedi a terra di Kovar sul 25-20.

TERZO SET: Parte chiamando al gioco moltissimo i centrali Boninfante in questo terzo parziale. Sono cinque gli attacchi e tre i punti al primo tempo tecnico questo reparto trevigiano al primo tempo tecnico (8-6).
Questa volta è Juantorena, per la Diatec ad infilare l’ace del + 3 trentino e del primo tempo per Piazza (10-7).
Sull’11-7 il coach trevigiano decide di cambiare De Togni per Horstink cambiando così le posizioni in campo.

Ora nel ruolo di opposto si sistema appunto Horstink (29 anni oggi) e Fei viene spostato nel ruolo di centrale, ritornando così ai vecchi tempi.
Cambio che scardina momentaneamente la tattica trentina: tre i muri consecutivi della Sisley (due di Fei da posto 3).
Ancora una volta c’è Stokr che rimette tranquillità in casa Itas (16-13).
Scambi lunghi nel finale del set, con capitan Papi in campo per Maruotti, ma è Kovar che sbaglia il servizio del match point trentino (25-20).

 

ITAS DIATEC TRENTINO – SISLEY VOLLEY 3-0
(25-16, 25-20, 25-20)

SISLEY VOLLEY
: Szabò 0, Fei 15, Horstink 2, Kovar 11, Papi 0, Farina (L), Gabana n.e., Boninfante 0, De Togni 3, Bontje 6, Anzani n.e., Maruotti 7, Vanin n.e. All: Piazza

TRENTO: Kaziyski 16, Leonardi 1, Birarelli 7, Della Lunga 1, Juantorena 8, Zygadlo 0, Vieira De 3, Sala 1, Sokolov 0, Colaci (L), Stokr 13, Riad n.e., Bari (L). All: Stoytchev

Treviso: err. batt 14, err. rice 6, err. att 11, err totali 25, att. mur 10, ace 1, muri 9.
Latina: err. batt 10, err. rice 1,  err. att  2, err. totali 12, att murati 10, ace 6, muri 10.
Tempi: 22, 23, 26. Tot: 1.11

Spettatori: 4057. Incasso 41300.

Arbitri: Satanassi e Boris.

 

Classifica A1
Pt.
V
P
Itas Diatec Trentino
32
11
0
Bre Banca Lannutti Cuneo
28
9
2
Lube Banca Marche Macerata
27
9
2
Casa Modena
19
8
3
Acqua Paradiso Monza Brianza
19
6
5
Sisley Treviso
17
5
6
M. Roma Volley
15
5
6
Tonno Callipo Vibo Valentia
15
5
6
RPA-LuigiBacchi.it San Giustino
14
5
6
Copra Morpho Piacenza
14
5
6
Marmi Lanza Verona
13
4
7
Top Volley Latina
11
3
8
BCC-NEP Castellana Grotte
4
1
10
Yoga Forli'
3
1
10

 


sisleyvolley.it

 

Altri Eventi nella categoria Volley

Volley

Pantere in campo al Palaverde alle 20.30. Ecco come partecipare

Semifinali Champions, 2 aprile contro il Fenerbahce

TREVISO - La CEV ha ufficializzato le date della semifinale di CEV Champions League. La partita di andata si giocherà Martedì 2 aprile al Palaverde alle 20.30 contro il Fenerbahce.

Sara Anzanello
Sara Anzanello

Volley

Oggi a Roma, nel corso della cerimonia della Hall of Fame del Volley italiano, è stata ricordata la campionessa di Ponte di Piave

Al Coni premio alla memoria di Sara Anzanello

PONTE DI PIAVE - Oggi al Salone d’Onore del Coni si è tenuta la cerimonia di premiazione della “Hall of Fame della pallavolo italiana”.

foto d'archivio
foto d'archivio

Volley

Inattesa sconfitta per le Pantere che alzano bandiera bianca al tiebreak

Imoco ko a Brescia

BRESCIA - Le Pantere tornano da Brescia con un'inattesa sconfitta. 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×