20 novembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

La società maschile salva la squadra femminile: il sogno delle ragazze del "Villa" continua

La società Ascd Mittici ha inglobato quello che era l’organico restante dell’Union Villanova

commenti |

commenti |

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - L’Union Villanova, squadra che per 25 anni ha militato nei campionati di calcio femminile, termina ufficialmente il suo percorso con la stagione appena conclusa: ma il sogno, per le ragazze del “Villa”, continua, e Falzè di Piave avrà ancora la sua squadra di calcio femminile.

 

Un comunicato ufficiale annuncia infatti che la società Ascd Mittici, che già vanta due team, uno di calcio e uno di calcio a 5 entrambi maschili, ha inglobato quello che era l’organico restante dell’Union Villanova e dato vita ad una nuova squadra dalle tinte rosa per la stagione 2019/2020.

 

Cambia il nome, ma lo zoccolo duro delle giocatrici e della dirigenza, quest’anno ampliata con nuovi e giovani volti, resta. Il progetto dell’ASCD Mittici vedrà quindi un totale di tre squadre: calcio e calcio a 5 maschile, che si iscriveranno al campionato amatoriale, e calcio femminile che militerà nel campionato regionale serie C “Eccellenza”, per prendere il posto di quello che era l’Union Villanova.

 

A causa di tempi burocratici ristretti, il nome della società, per questa stagione, rimane ASCD Mittici, ma c’è tutta la volontà da parte del consiglio di tenere viva la storia di entrambe le società ed è quindi in programma un cambio di nome. La fusione e stata fortemente voluta dalle ragazze che sognavano di giocare ancora insieme.

 

“Un ringraziamento va al presidente dimissionario, Ivano Meneghin, e a tutti i collaboratori che per anni hanno sostenuto con impegno e dedizione questo progetto ed in particolar modo al comune di Sernaglia della Battaglia che supporterà anche questa nuova avventura”, fanno sapere le ragazze. Questa nuova collaborazione ha trovato un riscontro positivo dalla controparte maschile. Il presidente Alberto Pasin si dice pronto ad intraprendere questo nuovo percorso: “Abbiamo accettato la sfida perché l’Union Villanova è una realtà storica ed importante del luogo. Non vogliamo disperdere l’impegno che molte persone hanno dato in questi anni ed era giusto dare la possibilità ad un gruppo ambizioso di poter continuare a giocare”.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×