18/06/2019quasi sereno

19/06/2019quasi sereno

20/06/2019quasi sereno

18 giugno 2019

Nord-Est

Spaccio di eroina gialla a Mestre, arrestato il capo

commenti |

È stato arrestato in Germania K.I., detto "Ken", 36 anni, ritenuto il capo della banda di nigeriani che spacciavano eroina "gialla" nella zona della stazione ferroviaria di Mestre. L'uomo era riuscito a sfuggire alla maxi-retata delle forze dell'ordine, che aveva sgominato la rete di spaccio il 10 luglio scorso, con 39 ordinanze di custodia cautelare.

 

Dalle indagini era emerso che alcuni mesi prima era scappato all'estero, raggiungendo probabilmente la compagna in Francia. Le intercettazioni avevano rivelato che si era allontanato perché qualcuno stava "rovinando gli affari". La polizia, al termine di un'indagine cominciata un anno prima, aveva eseguito decine di misure cautelari nei confronti di pusher nigeriani, accusati anche della morte di 11 persone, vittime di overdose per colpa dell'eroina killer.

 

Dall'inchiesta era emersa la posizione di Ken ai vertici dell'organizzazione. L'uomo si occupava personalmente di formare gli spacciatori, fornendo loro consigli sul look da indossare e su come muoversi.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×