20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

22/09/2018possibile temporale

20 settembre 2018

Oderzo Motta

Sparò al buttafuori: arrestato

I Carabinieri di Treviso sono risaliti al presunto colpevole dell'agguato ai danni di un 40enne albanese. Il motivo sarebbe passionale

commenti |

Sparò al buttafuori: arrestato

MANSUÈ - Lo scorso 4 agosto era stato vittima di un vero e proprio agguato davanti alla sua abitazione.

Era il 4 agosto: un buttafuori albanese 40enne, residente a Oderzo, era stato vittima di un'imboscata. Chi gli aveva sparato aveva il volto coperto e lo aveva colpito alla schiena, ferendolo alla spalla.

Dopo le indagini di rito, i Carabinieri di Treviso del Nucleo investigativo sono risaliti al presunto responsabile.

Si tratta di un 39enne residente a Mansué, anch'egli albanese. Ha confessato di aver sparato contro il rivale.

Il movente è passionale: il buttafuori aveva avuto relazione con la moglie del 39enne agli arresti. Questo il motivo che ha fatto scatenare la sua ira.

 

L'episodio risale a una decina di giorni fa.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×