14 dicembre 2019

Vittorio Veneto

LO SPETTRO DELLA PRIVATIZZAZIONE RESTA SUL PIZZOC

A rischio i 130 mila euro promessi dalla Provincia

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

LO SPETTRO DELLA PRIVATIZZAZIONE RESTA SUL PIZZOC

Fregona - Torna la minaccia della privatizzazione sul Pizzoc. La Provincia di Treviso si era impegnata a partecipare all'acquisizione dei 77 ettari della vetta assieme al Comune di Fregona (che ci metterà 175.000 euro) e alla Regione Veneto (che dovrebbe partecipare alla spesa con 250.000 euro) ma sembra che i tesorieri provinciali non potranno tener fede all'impegno.

La decisione di condividere con Comune e Regione i costi per l'acquisto del Pizzoc era arrivata a seguito di una presa di posizione unanime del Consiglio Provinciale, sollecitata soprattutto dai consiglieri di sinistra Dus, De Marco e Dall'Agata.

La quota destinata dalla Provincia a questo fine era di 130 mila euro ma Forza Italia ha presentato un emendamento che chiede l'eliminazione dello stanziamento. Domani il consiglio provinciale dovrà decidere se approvare o no la variazione di bilancio per i 130mila euro destinati al Pizzoc e l'emendamento di Forza Italia, sottoscritto anche da consiglieri delle altre forze della maggioranza, non fa ben sperare.

In pratica i consiglieri forzisti propongono di allocare delle risorse straordinarie per la costituzione di un fondo destinato ad affrontare la crisi economica. Si tratterebbe, però, solo di una scusa: secondo il consigliere Luca De Marco (SD) l'emendamento "va ad incidere sul bilancio 2008, dunque ha il significato di bloccare subito lo stanziamento delle risorse già impegnate per il Pizzoc per stornarle verso un impegno generico che nel mese restante dell'anno non sarà possibile impiegare effettivamente".

"E' in realtà evidente - sostiene il consigliere provinciale di Sinistra Democratica - che la proposta di Forza Italia ha il solo scopo di bloccare l'operazione di acquisizione al patrimonio pubblico dell'area del Pizzoc, e di smentire gli impegni ufficialmente presi dal Presidente della Provincia"

Domani in consiglio il centrosinistra si opporrà alla proposta di Forza Italia e presenterà un suo emendamento nel quale intende dimostrare che, ci sono risorse disponibili per istituire un fondo anti-crisi senza  bloccare l'operazione dei tre enti pubblici sul Pizzoc. "Basta attingere alle risorse ancora disponibili destinate alla comunicazione - spiega De Marco - cioè a pubblicità e propaganda su giornali e tv, e a incarichi di consulenza varia per la comunicazione del piano strategico".

 

In foto: la cima del Pizzoc e il consigliere Luca De Marco

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

08/07/2018

Antico Troi degli Sciamani: vincono Geronazzo e Mazzocco

Oggi, domenica 8 luglio tra Fregona e la foresta del Cansiglio, si sono corsi il Pizzoc Trail (22 km e 1.500 m+), il Troi dei Cimbri (45 km e 2.200 m+) e l’Antico Troi degli Sciamani (82 km e 4.600 m+). Ieri in Cansiglio il Mini Trail

immagine della news

11/08/2014

Si perde sul Pizzoc

Turista pordenonese ritrovata verso sera nei pressi del rifugio Vittorio Veneto

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×