17/08/2018sereno

18/08/2018quasi sereno

19/08/2018quasi sereno

17 agosto 2018

Altri sport

Spinazzè e Tecuceanu conquistano la Nazionale

Per il mezzofondista, divisa rumena per i Campionati Balcanici. Per il triatleta è arrivata la convocazione per i Mondiali Universitari

Altri sport

Federico Spinazzé

VITTORIO VENETO - Silca Ultralite Vittorio Veneto si colora dei colori delle nazionali italiana e rumena. Federico Spinazzè e Catalin Tecuceanu hanno infatti conquistato la convocazione con la squadra nazionale, rispettivamente italiana e rumena, per due importati appuntamenti internazionali che si svolgeranno durante l’estate.

Federico Spinazzè (foto sopra), triathleta di punta di casa Silca, già medagliato italiano ed europeo nelle categorie giovanili, nei giorni scorsi ha conquistato il terzo posto nel Triathlon Sprint di Porto Sant’Elpidio valevole come prova di selezione per partecipare ai Campionati Mondiali Universitari.

Per lui si sono nuovamente aperte le porte della nazionale italiana: domenica 9 settembre il ventenne sarà dunque al via del mondiale universitario che si svolgerà a Kalmar, in Svezia, con il body azzurro.

La gioia nazionale è anche quella di Catalin Tecuceanu (foto sotto) che nei giorni scorsi a Cluj-Napoca in Transilvania (Romania), accompagnato dal suo allenatore Lionello Bettin (foto sotto), ha gareggiato negli 800 ai campionati internazionali rumeni di atletica, chiudendo al quinto posto assoluto, primo tra gli Junior. Anche per lui si sono così aperte le porte della nazionale rumena, della quale indosserà la divisa blu, gialla e rossa ai Campionati Balcanici di atletica che si disputeranno a Bursa in Turchia sabato 23 e domenica 24 giugno. Per lui, ci sarà poi un’altra fatica in terra rumena: il weekend successivo, quello del 30 giugno e del primo luglio, gareggerà ai campionati rumeni, categoria Junior, che si svolgeranno a Pitesti.



Ancora una volta dunque la società vittoriese si sta dimostrando al top a livello italiano, sia nel triathlon che nell’atletica. “Siamo ovviamente molto soddisfatti di queste due convocazioni - ha commentato il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti - i due ragazzi hanno lavorato bene e si meritano la soddisfazione di rappresentare il proprio paese in due competizioni internazionali di alto livello.

Queste due maglie, italiana e rumena, rappresentato un premio per il lavoro fatto, lavoro che parte da lontano, da anni e anni di allenamento, impegno e grande voglia di farcela”.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Came in azione
Came in azione

Altri sport

Per la Marca ai nastri di partenza c'è la Came Dosson. Arzignano sarà l'altra veneta che parteciperà al campionato della massima serie

Calcio a Cinque / Ecco il calendario della Serie A

CASIER - Ecco il campionato di Serie A: varato il calendario di Calcio a Cinque che partirà il prossimo 29 settembre.
 

Margherita Panziera
Margherita Panziera

Altri sport

Ben sette medaglie per gli atleti trevigiani agli Europei di Glasgow: tutte dall'acqua

Settebello Treviso

TREVISO - Agli Europei di Glasgow pioggia di medaglie per la Marca: tutti i risultati sono giunti dagli sport d’acqua.
 

da destra a sinistra, Giuseppe Zoni, Vincenzo Parrinello e il coordinatore dell’incontro di “Casa Atletica Italiana”, Alberto Villa
da destra a sinistra, Giuseppe Zoni, Vincenzo Parrinello e il coordinatore dell’incontro di “Casa Atletica Italiana”, Alberto Villa

Altri sport

La manifestazione internazionale del 1° maggio è stata presentata a “Casa Atletica Italiana”, il quartier generale del team azzurro impegnato nella rassegna continentale di atletica

Oderzo in vetrina agli Europei di Berlino

ODERZO – Oderzo 2019 inizia a correre. Il conto alla rovescia che condurrà all’evento del 1° maggio del prossimo anno è iniziato ufficialmente a “Casa Atletica Italiana”, all’Hotel Golden Tulip di Berlino, quartier generale del team azzurro.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×