21/07/2017quasi sereno

22/07/2017quasi sereno

23/07/2017sereno con veli

21 luglio 2017

Sport

Sport, presentato al Senato il bilancio sociale di Bracco Atletica.

Altri Sport

Roma, 17 mag. - (AdnKronos) - Altro record per Bracco Atletica che diventa la prima società italiana di atletica leggera a presentare il bilancio sociale. Un lavoro esaustivo che riassume la storia della società sportiva milanese evidenziando, in particolare, gli aspetti sociali che vengono solitamente relegati in secondo piano rispetto ai risultati sportivi.

La presentazione è avvenuta alla Sala Nassirya del Senato alla presenza del presidente di Bracco Atletica, Franco Angelotti, del presidente della Fidal, Alfio Giomi e dei senatori Mario Mauro e Josefa Idem.

"E' molto bello che Bracco Atletica sia la prima società di atletica ad aver fatto un bilancio di sostenibilità -ha detto Diana Bracco, presidente del gruppo Bracco in una nota-. Questo documento è infatti uno strumento di comunicazione che testimonia in modo trasparente l'impegno e l'operato della società verso gli stakeholder, permettendo di evidenziare la qualità delle relazioni. Noi crediamo che i risultati non si misurino solo con le medaglie vinte ma che l'efficiacia della nostra azione si debba valutare anche sulla base di altri obiettivi, quali la promozione della disciplina sul territorio, il valore formativo dell'esperienza sportiva, la costruzione di rapporti positivi tra atleti, tecnici e addetti ai lavori".

Il bilancio sociale è strutturato in sei sezioni. La prima ha l'obiettivo di far emergere l'identità distintiva raccontandone la storia e descrivendone l'assetto istituzionale e i riconoscimenti conseguiti. Segue poi la mappatura degli stakeholder che mira ad identificare i portatori d'interesse verso la società, fornire statistiche puntuali su ciascuna categoria e descrivere la natura della loro relazione con Bracco Atletica. Terza sezione la carta degli impegni verso gli stakeholder: atleti, famiglie, collaboratori, scuole, sponsor, fornitori e instituzioni ed enti.

La quarta parte, il cuore del report, fornisce una valutazione quantitativa dell'impatto sociale verso le due categorie principali di stakeholder: atlete e volontari. In particolare eccellenti i risultati scolastici e universitari delle ragazze che in larga parte hanno sottolineato come la pratica sportiva abbia influenzato positivamente i risultati nello studio. Fiore all'occhiello ben otto atlete che si sono laureate lo scorso anno.

Poi l'attenzione si è spostata sulla comunicazione, descrivendo i canali con i quali Bracco atletica dialoga con i propri interlocutori: sito web, pagina Facebook, la rassegna stampa e i diversi eventi organizzati. Il bilancio si chiude con gli obiettivi futuri. "Bracco atletica -ha sottolineato Angelotti- non è solo sport, impegno fisico e caparbia tenacia, presenza costante agli allenamenti, impegno durante le gare e determinazione nel raggiungere i risultati. Noi siamo un gruppo di persone corrette che a livello di cuore e generosità non sono seconde a nessuno".

 

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.917

Anno XXXVI n° 13 / Giovedì 6 luglio 2017

LICENZIATO!

La spy-story (con drammatico finale) di Augustin Breda. Ex operaio Electrolux

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×