17/12/2018nuvoloso

18/12/2018sereno

19/12/2018nuvoloso

17 dicembre 2018

Vittorio Veneto

Stretta sui "panevin" a Vittorio Veneto, ecco come devono essere

commenti |

VITTORIO VENETO - Stretta sui “panevin” a Vittorio Veneto. E’ stata pubblicata l’ordinanza che limita il numero dei roghi nel territorio comunale: questo per “continuare a rafforzare il divieto di combustione incontrollata di sfalci, potature ed altri residui agricoli”.

 

Per il 2019, si legge nel documento, il numero dei falò deve essere “contenuto ad un massimo di 12 eventi nel territorio comunale, con priorità per quelli storici organizzati da associazioni, parrocchie e rappresentativi di un quartiere cittadino”.

 

I roghi potranno essere accesi solo nei giorni del 5 e del 6 gennaio o, in caso di maltempo, alla prima serata utile successiva, previa comunicazione al comando di polizia locale. Le richieste dovranno essere presentate entro il 14 dicembre.

 

La Questura ha dato disposizioni sulla grandezza dei panevin: non potranno superare i 5 metri di altezza e i 5 di diametro (non dovranno comunque avere una superficie di ingombro che vada oltre i 20 metri quadri). Dovranno inoltre essere utilizzate solo ramaglie e legno vergini, secchi, senza fogliame o aghi verdi, e a basso contenuto di umidità, per limitare la fumosità.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

04/01/2018

Crociata contro i Panevin abusivi

Il sindaco di Roncade Pieranna Zottarelli autorizza solo cinque falò controllati, ma Meolo non pone vincoli. E dice: “Se il mio vicino accende una sigaretta, anch’io respiro il suo fumo”

immagine della news

03/01/2018

Oderzo, ecco tutti i Panevin

Si comincia venerdì sera nelle frazioni. Sabato il falò del capoluogo lungo il Monticano. Si chiude il 13 gennaio a Rustigné

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×