17 novembre 2019

Castelfranco

Studenti nei container da 17 anni: “Problema risolto sulla carta, ma i tempi sono quelli del pubblico”

Il sindaco Marcon rassicura che il problema sarà sicuramente risolto ma tocca pazientare

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO – Studenti del liceo Giorgione nei container da 17 anni. Il sindaco spiega che almeno sulla carta il problema è risolto: “È partito il bando per la ricerca del progettista e tra 12 mesi si può sperare nell’appalto dei lavori. I fondi, circa 3 milioni, ci sono e sono stati già assegnati nel 2018 dalla Provincia ma ovviamente dobbiamo fare i conti con i tempi del pubblico”. Ricordiamo che lo storico liceo cittadino ha un migliaio di studenti, di questi circa 200 fanno lezione nelle strutture prefabbricate di via Andrea Serato, presso l’istituto Martini.

Il sindaco nonché presidente della provincia, Stefano Marcon spiega poi che con l’intervento che porterà alla realizzazione di 15 aule nuove ci sarà anche un’ulteriore miglioria dato che la Provincia ha assegnato 2 milioni per la costruzione della nuova palestra dell’istituto secondario Nightingale: impianto sportivo che sarà utilizzata anche dagli studenti del liceo Giorgione, grazie ad un investimento complessivo di ben 5 milioni.

Intanto il segretario organizzativo del Pd castellano, Gaspare Gasparini, bacchetta il sindaco dopo che in qualità di presidente della provincia è stato a Conegliano, per assicurare che l’itis sarà agibile a febbraio: “Marcon lo sa che alcuni ragazzi hanno cominciato il liceo Giorgione nei container per il 17simo anno consecutivo? – Gasparini del Pd poi replica a chi lo accusa di attaccare sempre il sindaco - … come se 17 anni di aule nei container al Giorgione fosse solo un problema di partito e il liceo non fosse anche la mia ex-scuola e l'istituto dove mia madre ha insegnato per 23 anni”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×