19/09/2018quasi sereno

20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

19 settembre 2018

Esteri

Stupidi si diventa. Per colpa di un virus

Scoperto batterio che abbassa il quoziente intellettivo

commenti |

Mettiamola così: se proprio non ci arrivi, forse, non è colpa tua. Ma del virus.

La stupidità è una malattia? Secondo uno studio americano, sì. E' il batterio ATCV-1, ribattezzato dai ricercatori "virus della stupidità", a minacciare le funzioni dell'intelletto. Questo batterio, infatti, è stato rilevato negli animali con più basso livello intellettivo. Le ricerche effettuate sugli esseri umani dai ricercatori Hopkins e Nebraska hanno confermato il risultato: il 44% delle persone che avevano realizzato un punteggio inferiore allamedia nel test del quoziente intellettivo sono risultate positive al "virus della stupidità".

 

Questo batterio, per essere studiato a fondo, è stato inoculato ai topolini da laboratorio. Che, immediatamente, sono diventati idioti: non erano più interessati a girare sulla ruota e non riuscivano nemmeno a trovare l'uscita della propria gabbia.

 

Il principale promotore dello studio è Robert Yolken: secondo il ricercatore, questo batterio danneggia la memoria e moltissime funzioni intellettive. Altro che virus intestinale: dall'ATCV-1 è davvero meglio stare alla larga.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×