28/03/2017sereno

29/03/2017quasi sereno

30/03/2017quasi sereno

28 marzo 2017

Suicidio alla stazione di Lancenigo, terza vittima in una settimana

Ieri mattina un uomo si è gettato sotto al treno. Ieri sera un caso analogo

VILLORBA – Tre persone sono morte nel giro di una settimana dopo essere state travolte da un treno alla stazione di Lancenigo di Villorba. Questa mattina un cinquantenne della zona ha deciso di togliersi la vita lanciandosi sui binari e facendosi investire da un treno in transito.

Per l’uomo non c’è stato niente da fare: al loro arrivo sul posto i sanitari del 118 hanno potuto solo constatarne il decesso. I fatti si sono verificati poco prima di mezzogiorno di questa mattina, venerdì (nella foto).

I treni della linea ferroviaria in questione hanno subito dei ritardi, dato che fino alla rimozione della salma c’è stato lo stop al transito.

 

Si tratta della terza persona che perde la vita nell’arco di una settimana. Ieri sera, poco prima delle 20, un uomo di 42 anni ha deciso di suicidarsi allo stesso modo.

Mentre nei giorni scorsi a morire è stato il 17enne Marco Cestaro, travolto da un treno sempre in stazione a Lancenigo in circostanze non ancora del tutto chiarite e deceduto successivamente.

 



Loading...

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Zaia annuncia la manovra sull'Irpef per la Pedemontana Veneta. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.910

Anno XXXVI n° 6 / 30 marzo 2017

TANTO DI CAPPELLO ALLE PENNE NERE

L’abbraccio della Marca agli alpini. Il capoluogo ospita per la terza volta l’adunata nazionale delle penne nere. Previste 400mila persone. L’organizzazione è del Coa con le quattro sezioni Ana della provincia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×