15 novembre 2019

Vittorio Veneto

"SUONI DI FIABA" NON HA UN VINCITORE

Non è stato assegnato il primo premio. Tutti italiani gli altri premiati

| commenti |

| commenti |

Vittorio Veneto - Sono tutti italiani i compositori premiati nella sesta edizione del Concorso internazionale di composizione per l'infanzia "Suoni di fiaba". Le opere musicali dovevano ispirarsi al tema della 27. Mostra internazionale d’illustrazione per l’infanzia di Sàrmede: "Echi di mari lontani. Fiabe dall’Oceania”.

Per questa edizione sono giunte 22 partiture (18 per la categoria A, 4 per la categoria B) provenienti da Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, Hong Kong e in gran parte dall’Italia.

La commissione giudicatrice formata da Emilio Ghezzi (compositore, direttore del Conservatorio di Parma), Corrado Pasquotti (compositore, docente di composizione presso il Conservatorio di Venezia) e Paolo Troncon compositore, direttore del Conservatorio di Vicenza) ha deliberato all’unanimità di assegnare i premi secondo il seguente ordine di merito:

Categoria A - Composizione da camera
1° premio non assegnato;
2° premio ex aequo a Giuseppe Catania di Quinto di Treviso per la composizione “La Piccola Kumaku e i Giganti”e a Mariacristina De Santi di Roma autrice di “Karawata e le uova della serpentessa”;
3° premio non assegnato.

Categoria B - Composizione per una scena mimica
Il premio unico previsto dal bando è stato vinto da Maurizio Santoiemma di Campo San Martino (PD) autore di “Ranginui e Papatueanuku”, scena mimica per coro di voci bianche, narratore, clarinetto, due violoncelli, arpa e percussioni.
Per Giuseppe Catania questa è la seconda affermazione al concorso vittoriese. Nella quinta edizione, infatti, un’opera del compositore trevigiano – “L’uccello a nove teste” per flauto, violino, pianoforte, percussioni e voce recitante – ha ricevuto una segnalazione.

La prima esecuzione delle composizioni premiate si terrà nella primavera 2010 a cura degli allievi delle scuole di musica vittoriesi (Istituto “A. Corelli” e Scuola “San Giuseppe”) e della Scuola Media ad indirizzo musicale "U. Cosmo", mentre per gli interventi corali delle voci bianche è prevista la collaborazione con alcune Scuole Primarie di Vittorio Veneto.

La scena mimica “Ranginui e Papatueanuku” sarà invece presentata dagli alunni ed ex-alunni del laboratorio di teatro della Scuola Media di Sarmede condotto dalle prof.sse Maria Merlo e Marisa Zanette, realizzato in orario extrascolastico con la collaborazione della Fondazione “Zavrel”, dell’Assessorato alla Cultura e della Pro loco di Sarmede.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

15/10/2008

A SARMEDE I CANTI DEI GHIACCI

Protagoniste della 26a Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia sono le fiabe del Nord

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×