21/11/2017foschia

22/11/2017parz nuvoloso

23/11/2017nuvoloso

21 novembre 2017

Castelfranco

In tanti in piazza Giorgione per la Mille Miglia

Momento in ricordo dell’imprenditore castellano Giorgio Marin

commenti |

Ferrari Mille Miglia

CASTELFRANCO - La carovana della Mille Miglia, partita ieri pomeriggio da Brescia, ieri ha toccato Asolo e Castelfranco, per giungere in serata a Padova. In tanti ieri in piazza Giorgione per la sfilata delle Ferrari e poi delle auto d’epoca.

 

In piazza a Castelfranco c’è stato anche un momento in ricordo dell’imprenditore castellano Giorgio Marin, scomparso di recente e vincitore nel 1987 della Mille Miglia: da parte dell’amministrazione comunale c’è stata la consegna di una targa commemorativa alla moglie. 

 

Al termine delle prove di precisione di Verona, in testa alla classifica provvisoria vi sono Andrea Vesco e Andrea Guerrini, a bordo di un'Alfa Romeo A1750 del 1931, con 8.966 punti.

Al secondo posto con 147 punti di distacco (8812) si piazzano Luca Patron e Massimo Casale su una OM 665 Suberba 2000.

Terzo è il vincitore del Trofeo Gaburri, l'argentino Juan Tonconogy in coppia con il connazionale Guillermo Berisso su Bugatti Type 40 del 1927 a 8744 punti.

Tra i favoriti della competizione Giovanni Moceri e Daniele Bonetti sono attualmente al nono posto (8123 punti), Giuliano Canè e la moglie Lucia Galliani, vincitori di dieci edizioni della Mille Miglia, sono al tredicesimo posto con poco più di 8000 punti. Fra i volti noti in gara, il ristoratore Joe Bastianich è 72/mo

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×