17 settembre 2019

Mogliano

TAV. RUBINATO: LA REGIONE CONVOCHI I SINDACI

A rischio un'area soggetta in passato a indagini archeologiche

| commenti |

| commenti |

RONCADE - Il tracciato della ferrovia Alta Velocità/Alta Capacità (Tav) fra Venezia e Trieste potrebbe attraversare una parte del territorio trevigiano a Cà Tron di Roncade, interessando una zona oggetto negli anni scorsi di importanti indagini archeologiche finanziate della Fondazione Cassamarca che hanno riportato alla luce segmenti della via Annia.

Il timore che il tracciato insista proprio sul territorio comunale è del sindaco di Roncade e deputato Pd, Simonetta Rubinato, la quale aveva ottenuto risposta affermativa dal gruppo Fs circa l'avvenuta esecuzione di carotaggi nel sottosuolo della parte meridionale del territorio comunale, in vista della formulazione del progetto preliminare dell'infrastruttura. Il documento, ricordata una recente sollecitazione della Ue, dovrà essere ultimato entro il 2010.

Rubinato ha inoltre ottenuto risposta dal viceministro Roberto Castelli a un'interrogazione in materia. "Il viceministro - rileva Rubinato - ha confermato che il tracciato sul quale si sta lavorando è quello indicato dalle delibere della Giunta regionale veneta del 13 giugno 2006 e del 17 aprile 2007 che escludono l'affiancamento all'autostrada A4 nel tratto da Quarto d'Altino al fiume Tagliamento. Ma le indicazioni fornite sul tracciato sono molto generiche e si limitano ad affermare che 'all'uscita dell'aeroporto Marco Polo il tracciato piega verso est fino a Caposilé, e lasciano spazio a molti dubbi, soprattutto sulla possibilità che esso interessi anche Roncade".

 

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×