17 settembre 2019

Nord-Est

Taxista picchiato a Venezia, denunciato 33enne da Carabinieri

Le accuse sono di lesioni aggravate, interruzione di pubblico servizio in concorso e violenza privata aggravata

commenti |

Un cittadino kosovaro di 33 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato denuncia dai Carabinieri (rpt Carabinieri) per l'aggressione subita da un giovane taxista il 10 agosto a Venezia. Le accuse sono di lesioni aggravate, interruzione di pubblico servizio in concorso e violenza privata aggravata.

 

Utili all'identificazione dell'uomo si sono rivelate le immagini estrapolate dall'impianto di videosorveglianza e dalle testimonianze di quanti aveva assistito all'aggressione, attuata anche da altre due persone.

 

L'accusa di violenza privata aggravata si riferisce al fatto che il kosovaro aveva strappato di mano ad un 77enne il suo telefonino con il quale aveva filmato le fasi dell'aggressione, gettandolo successivamente in acqua. Il pestaggio aveva causato al motoscafista lesioni guaribili in 30 giorni.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×