17 novembre 2019

Conegliano

Teatro Accademia, Pd: “Come viene speso il denaro pubblico?”

Gianelloni chiede qualche certezza in più sullo stanziamento del Comune

commenti |

commenti |

CONEGLIANO - “L’unica certezza è lo stanziamento di denaro pubblico senza progetti, senza accordi sul destino della struttura, nell'incertezza dello svolgimento della stagione”, commenta così il consigliere del Pd Isabella Gianelloni lo stanziamento di 130.000 euro deciso dal Comune per la prossima stagione del Teatro Accademia.

 

Gianelloni vuole vederci più chiaro, sottolineando il fatto che il denaro è pubblico e che non è stato dichiarato nel dettaglio come e in che modo viene speso.  “Il Comune ha già deliberato un contributo di 130.000 euro, con tre scadenze prefissate, per assicurare lo svolgimento della prossima stagione teatrale, più, forse, altri 30mila da vedere successivamente - ricorda Giannelloni sul suo blog - Alla delibera, che ciascuno può consultare sul sito del Comune, è poi allegato uno schema di "protocollo di intesa" assai interessante”.

 

“Fra le varie cose, oltre a ribadire che il teatro abbisogna di manutenzioni ordinarie (quindi va tutto bene?), all'articolo 3 si dice che la Società avrà la possibilità di interdire l'accesso al teatro e anche chiudere l'attività per il ripristino di condizioni di sicurezza. Quali condizioni di sicurezza? C'è qualcosa che non va nella struttura? Nei solai? Nel tetto? Nell'impianto antiincendio? Mistero”.  “Conegliano - conclude Gianelloni - ha diritto di avere il proprio teatro (che fra l'altro in settembre, sotto le impalcature compirà 150 anni), ma anche di sapere bene come viene speso il denaro di tutti”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×