16 dicembre 2019

Montebelluna

Telefonata anonima: “Faccio esplodere la stazione di Montebelluna”

Chiamata partita dal telefono pubblico. Indagini in corso, forse l’autore ripreso dalle telecamere

commenti |

commenti |

Stazione Montebelluna

MONTEBELLUNA “Faccio esplodere la stazione di Montebelluna”. Una frase di questo genere è stata pronunciata in una telefonata anonima giunta venerdì mattina al 113. Dalla questura di Treviso la polizia ha fatto scattare immediatamente gli accertamenti.

Anche se poi, in realtà, di bombe non c’era traccia, ma si trattava solo del gesto di un mitomane, o magari di uno scherzo di qualche ragazzo.

 

Di fatto non c’è stata l’evacuazione dello stabile, poliziotti e carabinieri hanno perlustrato la stazione, ma non è stato rilevato alcunché di anomalo. Sono comunque partite immediatamente le indagini per cercare di chiarire chi fosse stato a fare questo scherzo di cattivo gusto.

 

La chiamata, secondo quanto rilevato dalla questura, era partita dal telefono pubblico che si trova proprio in stazione. La voce sembrava quella di un ragazzo italiano. Forse le immagini del sistema di videosorveglianza daranno informazioni utili per risalire al responsabile.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×