21/11/2018variabile

22/11/2018nuvoloso

23/11/2018possibili piovaschi

21 novembre 2018

Mogliano

Tenta la rapina in tabaccheria, rincorso dalla titolare

È accaduto venerdì a Mestre: nei guai un 44enne di Monastier che aveva simulato di avere una pistola con una protesi all'avambraccio nascosta nella tasca del giubbotto

commenti |

tototabaccheria

MONASTIER - Tenta la rapina in tabaccheria a mestre: fermato un trevigiano. L’episodio è accaduto venerdì poco dopo mezzogiorno alla Tototabaccheria di via Bissuola 1 a Mestre.

Il titolare si è visto chiedere dal rapinatore i soldi, ma ha però reagito con un pezzo di legno lungo una trentina di centimetri vicino al bancone e si è avvicinato al bandito. L’ha fermato la moglie.

Il bandito, S.M., 44 anni, è residente a Monastier ed alle spalle ha vari precedenti per rapina.

Ha tenuto il braccio nascosto nella tasca di un giubbotto. Sembraca avesse una pistola, in realtà aveva la protesi all’avambraccio e ha utilizzato l’arto finto per simulare il fatto di impugnare un’arma.

La moglie ha consegnato al rapinatore alcune banconote prese dalla cassa.

Ma lo stesso 44enne ha preso altri soldi. Poi è fuggito, rincorso però dalla donna. Ed è sbucato davanti alla sede della polizia stradale.

La donna ha dunque contattato una pattuglia per segnalare l’episodio. Gli agenti poco dopo hanno fermato l’uomo.

Stamattina il rapinatore comparirà davanti al gip per l’udienza di convalida dell’arresto.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×